Wireless: la tempesta perfetta

654

Ruckus svela i trend 2015 sul Wi-Fi lato azienda e lato operatori di telefonia/service provider

[section_title title=Wi-Fi: i Trend per le imprese]

Il Wi-Fi come l’acqua corrente o l’elettricità: ormai è questo il wireless, una necessità quasi vitale, un parametro che incide anche sulla qualità della nostra vita. E se questo è vero per gli utenti di tutto il mondo, lo è ancora di più per le aziende, dove la mancanza di un Wi-Fi affidabile rappresenta un serio svantaggio in termini di concorrenza. Un trend che rappresenta un’enorme opportunità sia per le imprese che per i service provider di ogni tipo e che rappresenta la risposta perfetta per affrontare le sfide globali che vedono al centro di tutto i dati e una richiesta sempre maggiore in termini di qualità e quantità della connettività.
Per sfruttare appieno queste opportunità diventa necessario analizzare lo scenario che ci circonda e che si prospetta per il futuro. Come si suol dire: bisogna conoscere il nemico, o l’amico in questo caso, per affrontarlo.

Un aiuto in questa direzione arriva dalle previsioni per il Wi-Fi nel 2015 elaborate da Ruckus Wireless.
Il fornitore di sistemi wireless ha preso in analisi prima lo scenario relativo al mondo Enterprise e poi a quello dei service provider per spiegarci quello che ci aspetta ed attrezzarci di conseguenza.

Partiamo dal mondo delle imprese. Il 2015 sarà l’anno dell’802.11ac. Ora che il mercato consumer e i dispositivi mobili dotati di tecnologia 802.11ac sono comuni, le imprese, i luoghi di lavoro, le organizzazioni e le scuole si stanno attivando in fretta per supportarlo. L’adozione di dispositivi consumer intelligenti 802.11ac combinati con la continua crescita del fenomeno Byod sta costringendo le organizzazioni a passare al più presto a infrastrutture Wi-Fi supportate dallo standard 11ac.
In questo nuovo anno si creeranno e prenderanno piede nuove forme di monetizzazione della WLAN: accanto al pagamento per l’utilizzo della stessa fanno capolino nuovi servizi come analisi di dati, location, pubblicità e marketing. Si tratta di servizi che possono portare grandi benefici all’organizzazione o al business per capire meglio aspetti base come i trend della WLAN, i movimenti dei consumatori e i dati demografici.
Un’altra tendenza sarà quella della virtualizzazione, che per quanto riguarda il wireless fornisce un livello di affidabilità legata al modello di alta disponibilità di Data Center. La virtualizzazione, inoltre, abbassa i costi CAPEX per molte tecnologie e apre le porte a servizi regolati.
Il cloud, poi, continuerà a fornire ai VAR servizi facili da dislocare per clienti che preferiscono il ‘wireless-as-a-service’. I piccoli business potranno a questo punto beneficiare delle tecnologie tipiche delle grandi aziende, come i servizi basati sulla localizzazione (LBS) e accessi guest sicuri.
Infine, la tecnologia basata su Hotspot 2.0 (ad esempio Passpoint) continuerà a essere adottata dai mercati verticali che forniscono accesso al Wi-Fi pubblico come il settore alberghiero e dei trasporti, oltre a tutto il settore enterprise in generale. Con Hotspot 2.0, sempre più consumatori saranno in grado di navigare wireless senza problemi e in modo sicuro.