Synology annuncia RS18016xs+, server NAS di ultima generazione

354

Il sistema ha una capacità di espansione dello storage pari a oltre 1 PB ed è in grado di semplificare le differenti tipologie di strategia di backup

Synology rilascia il server NAS di nuova generazione RS18016xs+ e la sua unità di espansione RX1216sas, con una capacità di espansione dello storage pari a oltre 1 PB e in grado di semplificare le differenti tipologie di  strategia di backup, ed economicamente efficiente, scalabile e moderna per lo stoccaggio dei dati.

RS18016xs+ è stato progettato per fornire una serie di funzionalità all’avanguardia:

Prestazioni estreme: RS18016xs+ offre una velocità del throughput pari a oltre 3.900 MB/s e 348.000 IOPS e fornisce uno stoccaggio e delle applicazioni per centinaia di utenti senza soluzione di continuità. Grazie a un motore di crittografia dedicato, RS18016xs+ vanta una velocità di lettura di oltre 3.000 MB/s per le cartelle condivise crittografate, garantendo la sicurezza dei dati senza cali sulle performance.

Ripristino dei dati point-in-time:  RS18016xs+ offre la tecnologia snapshot, che consente alle aziende di catturare automaticamente copie di dati “istantanee”, con una frequenza pari a 5 minuti, senza occupare risorse di sistema, nonché personalizzare i criteri di conservazione per salvare fino a 256 punti di ripristino su base oraria, giornaliera o settimanale.

Elevato uptime: Con il supporto di Synology High Availability, oltre a numerosi componenti hardware ridondanti, tra cui percorsi di dati ridondanti, alimentatori, ventole di sistema, e quattro porte di rete con supporto failover, RS18016xs+ massimizza l’uptime.

Pronto per il futuro: RS18016xs+ supporta nativamente le tecnologie SAS/SATA III da 6Gb/s e può essere aggiornato con un massimo di 32GB di RAM ECC e capacità 10GbE per assicurare la massima compatibilità e il ritorno sull’investimento.

Scalabilità senza soluzione di continuità: quando Synology RS18016xs+ raggiunge il proprio limite di archiviazione, Synology RX1216sas fornisce un modo semplice per scalare immediatamente verso l’alto lo storage. È possibile collegare in serie fino a 14 unità di espansione RX1216sas, creando un cluster di 180 unità gestite da un unico punto di ingresso.