Più qualità e più produttività con le nuove HP PageWide Web Press

433

I miglioramenti della HP Indigo 7800 semplificano la gestione dei colori e velocizzano la produzione

Presentate da HP le prime HP PageWide Web Press, dotate della tecnologia High Definition Nozzle Architecture (HDNA), e i miglioramenti della HP Indigo 7800 Digital Press, offrendo una qualità dell’immagine superiore, maggiore produttività e più soluzioni per i provider di servizi di stampa (PSP).

Il portfolio delle nuove HP PageWide Web Press, detto precedentemente HP InkJet Web Press, è progettato sulla base della già affermata tecnologia HP PageWide Technology, che garantisce nuovi livelli di prestazione sulle piattaforme HP di stampa grafica, business e consumer. Sfidando i limiti delle stampanti a elevato volume di produzione, le due nuove macchine da stampa inkjet da 42 pollici, la HP PageWide Web Press T480 HD e la T470 HD, dispongono della tecnologia HDNA e offrono una qualità di stampa superiore grazie alla loro impareggiabile architettura dual-drop-weight, 2’400 ugelli per pollice e ridondanza degli ugelli integrati.

Le nuove HP PageWide Web Press T480 HD e T470 HD aprono la strada a nuove possibilità di publishing, direct mail e di stampa business in generale, incluse pubblicazioni di settore a colori, riviste mediche, poster e striscioni fino a 108 pollici di lunghezza, ma anche brochure e cataloghi per il commercio al dettaglio.

L’elevata capacità delle macchine da stampa inkjet offre una qualità che permette alla tecnologia dual drop weight per colore di produrre testi puliti, linee sottili, accurati skin tones, sfumature di grigio e di colore morbide, luci ed ombre estremamente dettagliate, il tutto ad una velocità che può raggiungere i 122 metri al minuto. Inoltre, le nuove modalità di prestazione offrono una velocità fino a 244 metri al minuto e, stampando in modalità single drop weight, fino a 183 metri al minuto..

La già affermata HP Indigo 7800 Digital Press dispone di strumenti per la gestione del colore nella versione 11.4 del software della macchina così come di uno spettrofotometro in linea, eliminando così la necessità di modificare i colori manualmente. Questo mese sono disponibili media fingerprinting, calibrazione 3D del colore, miglioramento macchie colore e altri strumenti di gestione avanzata del colore che ottimizzano il processo per le certificazioni degli standard dei colori, come GRACoL e FOGRA, che assicurano una scelta del colore adatta al supporto di stampa, offrendo nel tempo consistenza cromatica durante i processi di stampa.

La HP Indigo 7800 Digital Press è caratterizzata anche dal nuovo Optimizer, uno strumento di gestione della produzione di stampa che aiuta a gestire la coda di stampa, la priorità dei lavori, a pianificare l’utilizzo del supporto di stampa e a migliorare l’efficienza. L’Optimizer consente una stampa continua e un controllo in parallelo senza interruzioni tra i lavori, migliorando così la produttività dei clienti fino al 50% ogni turno