Nelle mense CIR Food lo storage NetApp

436

Per affrontare al meglio le nuove sfide legate alla gestione e analisi dei dati la Cooperativa italiana di Ristorazione ha scelto le soluzioni NetApp

CIR food Cooperativa Italiana di Ristorazione è una delle maggiori aziende italiane ed europee attive nella ristorazione collettiva (ristora- zione scolastica, sociosanitaria, aziendale, per militari e comunità), nella ristorazione commerciale (ristoranti self service, pizzerie e focaccerie, snack bar e quick service restaurant) e nei buoni pasto con il marchio Bluticket. Nata nel 1992 dalla fusione di tre cooperative attive già dai primi anni ’70, oggi conta più di seimila soci, opera in 16 regioni italiane con 1.200 strutture produt- tive, distribuendo circa 80 milioni di pasti all’anno, grazie al lavoro di 11mila persone, la vera forza dell’impresa.

Da sempre, la filosofia aziendale di CIR food poggia su due pilastri: la massima soddisfazione del cliente e la divulgazione e promozione della ristorazione italiana e di una corretta cultura dell’alimentazione.

Expo 2015 ha affidato i servizi di ristorazione a CIR food che, all’interno dell’Esposizione Universale di Milano, gestisce direttamente 20 locali, che rappresentano il 25% dell’intera offerta ristorativa del sito

L’evoluzione del business e le applicazioni richiedono performance sempre maggiori in termini di capacità e prestazioni dello storage per memorizzare e recuperare i dati in modo rapido ed efficace, oltre a soddisfare ogni esigenza di analisi avanzata e progetti di intelligenza dei dati.

L’obiettivo di CIR food era quello di trovare una soluzione che rispondesse alle loro esigenze in termini di prestazioni, flessibilità, facilità di gestione e convenienza economica.

Avendo deciso di rinnovare l’infrastruttura storage del proprio data center, CIR food ha avviato un’accurata selezione per vagliare le soluzioni più adatte, e la scelta è caduta sul sistema NetApp FAS3240, una piattaforma midrange creata su misura per questo tipo di esigenze.

Questi storage completamente compatibili con tecnologie Flash supportano memorie flash interne, dischi allo stato solido (SSD) e cache server avanzate, permettendo di conseguire performance ottimali e minimizzando al tempo stesso l’investimento totale nella tecnologia flash. In questo modo si riduce significativamente la capacità storage totale richiesta.

Un’azienda che cresce e si evolve ha necessariamente bisogno di incre- mentare lo spazio storage disponi- bile, anche in funzione dei big data, ovvero quella mole di informazioni che arrivano da più canali e che, opportunamente aggregati e analiz- zati, possono essere molto utili per il proprio business. In particolar modo negli ultimi anni, quando la competizione si è fatta più intensa e ha aperto nuovi scenari di analisi. È il caso di CIR food che nei prodotti NetApp ha trovato una soluzione in grado di rispondere con rapidità e flessibilità alle mutevoli esigenze del mercato, traendo vantaggio al tempo stesso da tecnologie efficienti di storage avanzato.