Wtransnet integra il servizio borsa carichi negli interporti

492

Grazie alla consultazione di camion e merci presenti nelle aree intermodali, l’azienda risponde alle necessità dei clienti proteggendo l’ambiente

Wtransnet, piattaforma di networking nel settore dei trasporti e della logistica, ha annunciato l’integrazione servizio di borsa carichi negli interporti italiani, rendendo possibile inserirli come destinazione o origine del viaggio. Nel corso del 2015 Wtransnet ha raddoppiato la base di clienti in Italia, le offerte di camion e carichi, da quando è presente la sede milanese sono aumentate sensibilmente, sia in numero che in qualità, raggiungendo circa 15.000 offerte di carichi (+241%) e 8.000 offerte di camion (+539%), inoltre tra i nuovi clienti figurano ben 34 aziende tra le Top 1000 del Paese.

Per far fronte a questo aumento e per fornire un servizio apprezzato dai clienti, Wtransnet ha voluto integrare gli interporti nella propria borsa carichi. Il sistema identifica carichi e camion disponibili in un determinato snodo merci ma è anche in grado di riconoscere se un camion si trova in prossimità dell’interporto, conteggiandolo qualora sia disponibile a ricevere carichi. Questo servizio è pensato per migliorare ulteriormente l’efficienza della borsa carichi e semplificare la gestione della logistica negli interporti.

In Wtransnet crediamo che la borsa carichi possa essere utilizzata come un punto d’informazione dove condividere le necessità di trasporto tra aziende, a volte concorrenti, ma con un bisogno comune: portare tre o quattro metri di merce da un punto A ad un punto B. Conoscere la disponibilità di un camion vuoto o semi-vuoto presente negli interporti permette di aumentare i volumi di business e ridurre drasticamente i viaggi a vuoto, con un beneficio tangibile sia per gli affari che per l’ambiente” ha dichiarato Nicolò Calabrese, Sales Manager di Wtransnet Italia.

L’interporto permette di raccogliere, presso punti strategici della rete autostradale, le merci che sono pronte per essere distribuite, stoccandole fuori dai centri abitati per impedire che i camion si riversino nelle strade cittadine creando traffico e inquinamento, un concetto che è molto simile ai valori della borsa carichi.

Con il nuovo servizio, accedere alla borsa carichi via web e ricercare opportunità di business negli interporti è estremamente facile: è sufficiente iniziare a scrivere interporto perché il sistema fornisca la lista di quelli inclusi nel sistema. È possibile fare la ricerca anche quando si è in mobilità, al telefono con l’assistente personale o tramite la comoda App per smartphone o tablet, che include tutte le funzioni della borsa carichi più sicura d’Europa.

Wtransnet vuole aiutare la movimentazione delle merci in Italia e ridurre i viaggi a vuoto dei trasportatori che scaricano negli interporti, in un rapporto win-win.