Tecnologia e Salute: Dati e Trend in un’infografica

773

L’85% degli italiani ha cercato su internet informazioni sulla salute

In una società in cui la tecnologia ha assunto un ruolo chiave, anche il settore della salute sta beneficiando delle innovazioni hi-tech.

DocPlanner.it, il portale pensato per la ricerca di profili di medici e per la prenotazione online di visite, ha effettuato uno studio e raccolto i dati nell’infografica Tecnologia e Salute: Dati e Trend che mostra l’andamento e i numeri del settore della tecnologia a servizio della salute del cittadino, illustra l’identikit dell’italiano che raccoglie online informazioni sulla salute e analizza alcune tra le App più utilizzate ad argomento salute.

Questo settore sta vivendo una crescita esponenziale, con un giro d’affari mondiale aumentato dai 96 miliardi di dollari del 2010 ai 160 miliardi di dollari del 2015. Le cinque innovazioni che hanno contribuito a questo successo, apportando stupefacenti migliorie al mondo della salute sono, secondo quanto illustrato nell’infografica, il laser, la mappatura del DNA, l’immunoterapia, la cartella clinica elettronica – attraverso il cui utilizzo si eviterà la stampa su carta risparmiando in questo modo più di un miliardo e mezzo di euro – e i cosiddetti wearable device, ovvero i dispositivi indossabili.

L’infografica fotografa poi nel dettaglio la situazione del nostro Paese mostrando l’identikit dell’italiano che utilizza internet per ottenere informazioni sulla salute. Sono di più le donne rispetto agli uomini a informarsi in rete per questioni di salute (58%), la maggioranza lavora (58%) e ha un’istruzione superiore o è laureata (63%). La fascia di età che effettua maggiormente questo tipo di ricerche è quella che va dai 35 ai 44 anni (30%), seguita dagli under 35 (22%). È al Sud e nelle isole che si ricercano più informazioni in rete sulla salute (32%).

Ad aver utilizzato almeno una volta internet per ricercare informazioni sulla salute è la gran parte della popolazione (85%), cercando tematiche quali disturbi di salute, stili di vita da adottare, possibili cure, medici di riferimento, ospedali, farmaci ed integratori alimentari.

Il 28% ha partecipato a discussioni su forum, blog o chat, il 17% ha chiesto informazioni a un esperto online, il 16% si è rivolto ai  social network e l’11% ha prenotato visite online attraverso portali.

In quest’ottica le regioni più virtuose sono il Veneto, il Lazio e il Trentino Alto Adige, mentre la meno performante risulta essere la Puglia.

Dando uno sguardo al mondo mobile e all’utilizzo di applicazioni sanitarie, si nota che nell’ultimo anno l’11% dei cittadini italiani ha utilizzato App per avere informazioni nutrizionali, il 6% utilizza le App per monitorare i parametri vitali e ben il 44% dei medici curanti consiglia di utilizzare App dedicate alla salute.

Tra le App più utilizzate per star bene troviamo Runtastic che tiene traccia di tutte le attività di fitness svolte, Period Calendar, molto utile alle donne poiché tiene sotto controllo il ciclo, ovulazione e periodo fertile e DocPlanner che consente di trovare il medico più adatto alle proprie esigenze e prenotare una visita in pochi click.

Infografica a cura diDocplanner.it