WatchGuard: più visibilità di rete con le nuove funzionalità di Fireware 11.11 e Dimension 2.1

337

I professionisti It nelle aziende distribuite e nelle pmi potranno contare su nuove capacità di insights per affrontare minacce alla rete, attacchi, malware e per gestire la mobile security

WatchGuard Technologies, produttore di appliance di sicurezza integrata multifunzione, ha rilasciato WatchGuard Dimension 2.1, l’ultima versione della suite di visualizzazione e reportistica dell’aziena, e Fireware 11.11, nuova release del suo sistema operativo.

Ecco gli aggiornamenti di prodotto di Fireware 11.11:

– Network Discovery: si tratta di un servizio in abbonamento che fornisce una scansione completa della rete per generare velocemente una mappa visiva di ogni dispositivo connesso, fornendo agli amministratori dei Firebox visibilità totale su tutti gli asset presenti sulla loro rete. La tecnologia Network Discovery assicura che solo i dispositivi autorizzati possano funzionare in rete, e allo stesso tempo rileva porte aperte e identifica i protocolli in funzione.

– Botnet Detection: è integrato nel servizio Reputation Enabled Defense. I clienti ottengono una visibilità in tempo reale su client infettati e la comunicazione “command and control” viene immediatamente bloccata.

– Mobile Security: servizio in abbonamento che fornisce un livello aggiuntivo di visibilità della rete conferendo agli amministratori la capacità di identificare e verificare dispositivi mobili che si connettono alla rete. Questo permette agli amministratori dei Firebox di rafforzare i controlli di accesso e autorizzare solo i dispositivi mobili che rispondono alle policy aziendali e sono privi di malware.

Mentre le nuove funzionalità di Dimension 2.1 sono:

– Subscription Services Dashboard: interfaccia di reportistica che offre alle aziende un sommario completo delle prestazioni con statistiche per mostrare cosa è stato scansito da un Firebox e gli attacchi o i malware che sono stati evitati. Permette agli IT manager di fornire informazioni in un formato facilmente comprensibile anche per utenti non tecnici.

– Policy Usage Report: nuovo report che fornisce insights di valore sulla frequenza con cui vengono usate le policy, permettendo così ai team IT di mantenere le attuali policy del firewall ed eliminare le policy non necessarie o non utilizzate. Questo report viene spesso richiesto dagli auditor PCI dal momento che policy non utilizzate sono un buon indicatore di un firewall malamente manutenuto e gestito.

– User Anonymization: una funzione innovativa che permette alle aziende di essere conformi alle regolamentazioni sulla privacy dei dati, come il framework del regolamento generale sulla protezione dei Dati dell’Unione Europea, rendendo anonime le informazioni dell’utente finale.