Prime unità a stato solido per Western Digital

426

WD ha presentato WD Blue SSD e WD Green SSD






Western Digital entra nel mercato delle unità allo stato solido (Solid State Drive – SSD) SATA client con il lancio di WD Blue SSD e WD Green SSD, studiati per la realizzazione di pc fai-da-te, ma anche per estendere l’attuale durata dei pc e per aumentare lo spazio di archiviazione esistente.

Entrambe le versioni includono il software gratuito WD SSD Dashboard, scaricabile online, che garantisce continuità delle prestazioni e monitoraggio delle capacità. Le SSD WD Blue e WD Green rappresentano la soluzione ideale per gli utenti che desiderano capacità di risposta istantanea, durata, consumi limitati e forme ultra-ridotte e ultra-mobili.

WD Blue SSD

Pensate per i clienti che desiderano prestazioni SATA potenziate, le unità WD Blue SSD sono ottimizzate per il multitasking e le applicazioni a elevato consumo di risorse. Perfetti per PC e portatili, questi dispositivi sono disponibili con capacità di 250 GB, 500 GB e 1 TB, nei fattori di forma 2,5”/7 mm o M.2 2280. L’unità a stato solido WD Blue SSD offre velocità di lettura e scrittura sequenziali fino a 545 MB/sec. e 525 MB/sec. e resistenza fino a 400 TBW.

WD Green SSD

Le unità WD Green SSD offrono prestazioni di base e sono ideali per l’uso quotidiano. Disponibili con capacità di 120 GB e 240 GB e nei fattori di forma 2,5”/7 mm o M.2 2280, questi dispositivi offrono consumi ridotti per garantire agli utenti di PC tempi di lavoro più prolungati tra le varie ricariche della batteria. Le unità WD Green offrono velocità di lettura e scrittura sequenziali fino a 540 MB/sec. e 405 MB/sec. e resistenza fino a 80 TBW.