KEY4PAPERLESS: un business senza carta

812

A Milano la quinta edizione della manifestazione. Il caso AstraZeneca

“Carta Exit. Basta scuse”. Si riassume così il messaggio che l’edizione 2017 di KEY4PAPERLESS, la quinta, ha lanciato dal palco dello Starhotels di Milano.

“Le tecnologie ci sono, sono usabili, accessibili e convenienti – spiega Federico Berti Arnoaldi, Marketing Manager di ItAgile -. I servizi che fanno sempre più richiesta di strumenti digitali sono cresciuti e aumentano continuamente, come ad esempio lo SPID. Le persone attraverso i loro dispositivi sono sempre più digital, l’Europa è diventata un mercato digitale unico e la normativa europea e italiana sostengono il processo. Non ci sono più scuse. E’ tutto pronto per intraprendere percorsi completi di digitalizzazione”.

La digitalizzazione non è più solo questione “di documento”

L’evento, organizzato da ItAgile, Land e ELO Digital Office, è un workshop informativo sulla dematerializzazione che quest’anno è andato oltre il classico tema della digitalizzazione del documento per abbracciare quello della digitalizzazione dell’intero business.
Un viaggio attraverso l’informatica, a partire dalla nascita dei primi pc per arrivare ad oggi, dove l’irrompere di nuova tecnologia hardware e software ha completamente cambiato lo scenario, ma dove soprattutto l’arrivo del cloud comporta una vera e propria rivoluzione che non è possibile ignorare.

Così le aziende si muovono sempre di più verso business 100% digitali: richiedono di accelerare i processi, gestire le operazioni da mobile e migliorare la user experience. Processi per i quali diventa necessario comporre, inviare, firmare, approvare e conservare documenti in modo veloce ed integrato. Le realtà aziendali italiane si stanno pian piano spostando verso una digitalizzazione dell’intero processo di business per snellire le procedure, rafforzare controllo e conformità e avere una gestione semplificata delle comunicazioni con tutti gli interlocutori (clienti, partner, dipendenti e fornitori).

A fianco delle imprese DocuSign e EloProfessional, due piattaforme rispettivamente per il Document Transaction Management e per l’Enterprise Contet Management.
Tra i casi concreti presentati spicca per interesse quello di AstraZeneca, azienda attiva nel settore farmaceutico che utilizza DocuSign per accelerare i processi di elaborazione dei farmaci e per far arrivare i medicinali sul mercato in meno tempo, ottenendo benefici economici rilevanti ma anche accelerando e diminuendo l’aspettativa dei pazienti che necessitano di queste cure.

Case history: il caso AstraZeneca

In un contesto complesso come quello scientifico con un’alta intensità di dati, molteplici soggetti coinvolti e transazioni quotidiane, AstraZeneca aveva l’esigenza di semplificare le procedure, diminuire i costi di sviluppo dei farmaci e ridurre i rischi legati a sicurezza e conformità, al fine proprio di portare sul mercato i trattamenti in maniera più veloce ed efficiente.

Gli obiettivi

Con la scelta di DocuSign il primo obiettivo di AstraZeneca è stato quello di velocizzare le tempisitiche tramite uno snellimento e riduzione dei tempi dei processi di firma dei contratti con pazienti e medici in tutto il mondo. La società ha quindi dotato i propri collaboratori sul campo di un iPad che grazie a una soluzione di firma digitale e di gestione delle transazioni integrata, permettesse alla società di arrivare al mercato con maggiore celerità. Secondo obiettivo era quello di migliorare la qualità del processo, con riduzione significativa di rischio di errori. La scelta di affidarsi al cloud ha garantito la sicurezza Bank-Grade e la disponibilità Carrier-Grade per inviare, firmare e gestire le transazioni e i flussi di lavoro digitale nella nuvola in rapidità, sicurezza e semplicità.

Terzo aspetto, infine, la conformità alla stringenti procedure regolamentate necessarie per l’immissione in commercio dei nuovi farmaci, che prevede anche lo scambio di informazioni sensibili con le agenzie governative. DocuSign consente la compilazione e il completamento di ogni contratto con un semplice clic, senza necessità di ottenere i dati da un sistema di CRM in un nuovo sistema.

I risultati

L’implementazione delle soluzioni cloud di DocuSign ha portato alla riduzione dei costi It per un totale di 150 milioni di dollari, ha aumentato la soddisfazione dei clienti di 16 punti percentuali, migliorato la stabilità del sistema critico dell’80% e ha aumentato notevolmente la reattività alla risoluzione dei problemi e la velocità di erogazione del programma.