C’è anche la sicurezza sincronizzata Sophos a Itway Campus 2017

1243

Il 26 settembre, a Milano, in occasione dell’evento organizzato dal VAD, anche la risposta di Sophos alle nuove sfide della sicurezza It

Ci sarà anche la sicurezza firmata Sophos alla decima edizione di Itway Campus, l’appuntamento che ogni anno riunisce vendor, partner e protagonisti del mercato It in una giornata dedicata a percorsi formativi, presentazioni di prodotti e strategie volta a una condivisione e a un confronto diretto con i player del mercato.

In questa occasione, che si svolgerà a Milano il prossimo 26 settembre presso l’Enterprise Hotel, in Corso Sempione 91, a Milano, Sophos condividerà con i partecipanti la propria strategia di Sicurezza Sincronizzata.
Previsto per le ore 15, presso la Sala Venere, l’intervento di Walter Narisoni, Sales Engineer Manager di Sophos Italia, sarà, infatti, incentrato su Intercept X, il più avanzato sistema anti-ransomware attualmente disponibile.

Inserita nel quadro ben più ampio della strategia di Synchronized Security dell’azienda, Sophos Intercept X blocca, infatti, il ransomware non appena si effettua un tentativo di cifratura dei file e ripristina i dati al loro stato originale. Tale approccio si esplicita in particolare attraverso Sophos Security Heartbeat, una funzionalità unica che mette in comunicazione firewall ed endpoint, consentendo a entrambi di condividere informazioni e rafforzare la protezione contro le minacce più sofisticate.

Una vera e propria rivoluzione, considerato che, come riportato in una nota ufficiale dallo stesso Narisoni: «Per decenni la sicurezza informatica ha trattato la sicurezza perimetrale e quella dell’endpoint come due entità separate senza nessun tipo di comunicazione. Sophos ha modificato questo approccio portano le varie componenti di sicurezza informatica a “parlare” tra loro con l’introduzione del next gen endpoint e dell’antivirus signature less che intercetta le minacce zero day».