DotForce lancia il Network as a Service di Perimeter 81

DotForce propone un modo rapido e semplice per creare una rete privata protetta su reti pubbliche per le organizzazioni che soffrono di VPN aziendali sovraccariche e non sicure

DotForce, distributore a valore aggiunto di tecnologie innovative per l’ottimizzazione dell’IT e la protezione informatica, rende disponibili in Italia le soluzioni di Network as a Service (NaaS) di Perimeter 81, azienda israeliana con sede a Tel Aviv.

Perimeter 81 è un servizio Zero Trust Network as a Service che semplifica la sicurezza di rete per la forza lavoro moderna e distribuita. È gestito nel cloud e può essere impostato in pochi minuti: non è necessario acquistare alcun hardware aggiuntivo, richiede solo l’installazione di un agent leggero sui dispositivi degli utenti, siano essi Windows, MacOS, Android o iOS. É una soluzione multitenant, progettata in modo che le organizzazioni possano avere reti dipartimentali e che i fornitori di servizi gestiti (MSP) possano servire più clienti dalla stessa piattaforma.

La soluzione di Software Defined Perimeter (SDP) di Perimeter 81 crea una rete privata protetta (VPN) utilizzando Internet pubblico per ciascuna organizzazione. Completa o sostituisce le reti private virtuali (VPN) tradizionali esistenti che soffrono di problemi di prestazioni e sicurezza.

Le VPN tradizionali, infatti, non forniscono la visibilità, la capacità di controllo e di ispezione delle minacce necessarie per proteggere efficacemente la rete. Inoltre, non sono facilmente scalabili, poiché richiedono aggiornamenti o l’acquisto di nuovo hardware. Non sono state progettate per funzionare nel cloud e negli ambienti ibridi e, soprattutto, presentano lacune di sicurezza. Il Software Defined-Perimeter di Perimeter 81 offre una soluzione di accesso alla rete consolidata e sicura grazie all’utilizzo delle più avanzate tecniche di crittografia, con controllo degli accessi e autenticazione opzionale a due fattori. Gli utenti possono spostarsi in modo trasparente da una rete pubblica a un’altra senza la necessità di ristabilire la connessione, indipendentemente dal tipo di rete.

Perimeter 81 può persino imporre che gli utenti si connettano tramite Perimeter 81 quando utilizzano reti WiFi pubbliche o domestiche. Troppo spesso le organizzazioni sacrificano la sicurezza consentendo agli utenti di connettersi alle risorse aziendali su reti pubbliche al fine di ridurre al minimo l’impatto sulla produttività.

Secondo Fabrizio Bressani, CEO di DotForce, “Perimeter 81 nasce per risolvere le sfide che le aziende e il settore pubblico devono affrontare per adattarsi e reagire rapidamente ai costanti cambiamenti dell’ambiente di lavoro e della trasformazione digitale. Oggi più che mai è necessario essere in grado di rispondere in tempo reale a nuovi modi di lavorare.”

“La collaborazione con DotForce è un enorme valore aggiunto per noi. DotForce ci ha dimostrato che comprende chiaramente le sfide che le organizzazioni si trovano ad affrontare nel nostro mondo in continua evoluzione e, ancora più importante, che sa come aiutare le organizzazioni ad affrontare tali sfide”, ha commentato Jim Finnerty, Channel Partner Manager di Perimeter 81.

A partire dal 2018, Perimeter 81 ha rapidamente guadagnato quote di mercato nei settori del Software Defined Perimeter e Network as a Service e sta trasformando il modo in cui proteggiamo reti, applicazioni e dati. Perimeter 81 è stato nominato Gartner Cool Vendor, ha vinto numerosi premi per la sicurezza informatica e detiene un brevetto di sicurezza Wi-Fi automatica.