Con Adobe un progetto unificato di web design e digital publishing

490

Realizzata la combinazione tra Adobe Digital Publishing Suite e Adobe Experience Manager, che assicura contenuti uniformi su app mobile con contenuti complessi e siti web

Le imprese da oggi possono velocizzare la realizzazione di app, ridurre i costi di pubblicazione in più canali e assicurare un’esperienza di brand e di content marketing coerente tra web e dispositivi mobili. Tutto ciò è possibile grazie all’ultima novità in casa Adobe. La software house statunitense ha, infatti, annunciato l’integrazione tra Adobe Digital Publishing Suite (DPS), la sua principale piattaforma per l’editoria digitale, e Adobe Experience Manager, la soluzione di Web Experience Management parte di Adobe Marketing Cloud. La nuova integrazione, combinata con Adobe Analytics, consente a editori e brand di creare e diffondere esperienze d’uso uniformi tra applicazioni con contenuti complessi, come le riviste interattive, e il web, utilizzando un’unica serie di risorse.

Dato l’utilizzo di Adobe Creative Cloud per creare app di forte impatto da parte degli utenti DPS, l’annuncio di oggi mette in luce i nuovi collegamenti che la società sta plasmando tra le insuperabili tecnologie per la creazione e distribuzione di contenuti e le soluzioni che definiscono il digital marketing.

Oltre alla nuova integrazione con Experience Manager, DPS offre funzionalità di analisi dei risultati delle app attraverso Adobe Analytics, parte di Adobe Marketing Cloud. La combinazione di DPS e Adobe Marketing Cloud permette ad editori e imprese di creare, distribuire e misurare app mobile ricche di contenuti, assicurando che i contenuti di più forte impatto raggiungano i giusti target.