La visione di Cisco: il più grande InterCloud globale al mondo

549

Insieme ai partner l’obiettivo è quello di rappresentare la prossima fase del Cloud Computing, elemento che abilita “Internet of Everything”

Cisco ha una visione: creare, insieme ai Partner, il più grande InterCloud globale al mondo.
La rete di cloud di Cisco è progettata per Internet of Everything, con una rete distribuita e un’architettura di sicurezza pensata per carichi di lavoro applicativi di alto valore, real time analytics, scalabilità “quasi infinita” e la piena conformità alle normative locali sulla gestione dei dati. Primo nel suo genere, l’InterCloud avrà API per lo sviluppo rapido di applicazioni, fornirà un nuovo portafoglio di servizi IT cloud di classe enterprise per aziende, service provider e rivenditori.

Cisco, che prevede di investire oltre un miliardo di dollari nel costruire il proprio business cloud nei prossimi due anni, offrirà i Cisco Cloud Services con e attraverso i suoi partner.
“Il momento è il più adatto per Cisco e i suoi partner per investire in un InterCloud globale innovativo e application-centric, per fornire una più ampia portata e un più rapido time-to-market – spiega Robert Lloyd, President of Development and Sales, Cisco -. Insieme abbiamo la capacità di attivare senza soluzione di continuità un mondo di molti cloud, in cui i nostri clienti hanno la possibilità di scegliere di attivare il più adeguato e altamente sicuro cloud che risponde alle esigenze del relativo carico elaborativo dell’azienda, e allo stesso tempo creino vantaggi strategici per un’innovazione rapida e, non da ultimo, la crescita del business”.

Ospitato in una rete globale di data center di Cisco e dei suoi partner, l’InterCloud globale di Cisco offrirà una suite ampliata di servizi applicativi e servizi cloud network-centric a valore aggiunto per accelerare Internet of Everything. In particolare, il Cisco OpenStack-enabled Intercloud è stato progettato per consentire alle organizzazioni e agli utenti di combinare e spostare i workload, compresi i dati e le applicazioni, tra i diversi cloud pubblici o privati, a seconda delle esigenze, in modo semplice e sicuro, mantenendo i criteri di rete e di sicurezza associati. Verrà utilizzata anche Application Centric Infrastructure (ACI) di Cisco per ottimizzare le prestazioni delle applicazioni e implementare nuovi servizi molto più velocemente. Infine, Cisco migliorerà la sicurezza delle applicazioni, la compliance, l’auditing e la mobilità, utilizzando le policy di sicurezza programmabili e centralizzate di ACI per abilitare il massimo controllo e l’isolamento a scala, adatto per ambienti cloud sia privati che pubblici.