Partner Data amplia la divisione dedicata alla sicurezza IT

465

Una nuova offerta di prodotti per protezione dei dati per il mondo consumer e per le aziende si integra alla già consolidata offerta di soluzione per la sicurezza informatica

Partner Data allarga la propria offerta in ambito sicurezza IT offrendo un pacchetto completo di soluzioni al servizio dei clienti e annuncia l’apertura di una nuova divisione che riunirà l’offerta completa dell’Azienda di soluzioni e servizi in ambito security. Maurizio Moroni, già responsabile commerciale della Società, guiderà la nuova business unit.

L’offerta di Partner Data si compone attualmente di: 

Soluzioni Antivirus G DATA Software AG per Aziende e i Privati

In ambito enterprise, Partner Data distribuisce oggi  G Data AntiVirus Business, la soluzione che protegge la rete aziendale contro malware di ogni tipo e include gestione centralizzata e protezione automatica di server, workstation, notebook e dispositivi mobili Android, G Data ClientSecurity che offre la migliore protezione per i dati aziendali e previene spam, trojan, attacchi di hacker, sabotaggi e furti) e G Data EndpointProtection che protegge contro virus, trojan e attacchi hacker. Inoltre con Policy Manager è possibile gestire centralmente i propri client applicando regole per la sicurezza e creare una vera e propria Policy aziendale.

Tra gli strumenti di protezione dedicati agli utenti privati, invece, si segnalano quattro soluzioni Antivirus modulabili, G Data Antivirus 2015, G Data Internet Security 2015, G Data Total Protection 2015 e G Data Internet Security per Mobile. Tutte garantiscono protezione delle email, CloseGap e operazioni bancarie e shopping online sicuri.

Soluzioni di crittografia:

IndependenceKey, prodotta da Quantec, è il primo dispositivo crittografico portatile al mondo in grado di integrarsi completamente con il sistema operativo Windows e che consente di proteggere file e dischi, utilizzare il Cloud in totale sicurezza, creare il proprio network sicuro e effettuare telefonate criptate totalmente in hardware, una funzionalità disponibile ad oggi solo tramite IndependenceKey.

Soluzioni di backup online:

B.O.C. “Backup On Cloud” è il nuovo servizio di Partner Data che consente di effettuare copie dei dati su un server remoto (in server farm italiana, Milano) e di fissare salvataggi e punti di ripristino con la frequenza voluta: si può scegliere di effettuare il ripristino di singoli file, directory, oppure di un’intera sessione backup, riportando i server nello stato in cui si trovavano al momento del salvataggio dei dati. Inoltre, nella fase di definizione dei backup, viene offerta la possibilità di generare una chiave per la crittografia dei dati (AES-256). In questo modo, soltanto chi è in possesso della chiave può avere accesso al contenuto dei dati.

Soluzioni di data loss prevention:

DLP “Data Loss Prevention”, distribuita da Partner Data, è  la soluzione grazie alla quale è possibile controllare i dati in base ai contenuti indipendentemente da dove il dato risieda o transiti e disporre, quindi, di un sistema centralizzato per la protezione delle informazioni riservate. La soluzione DLP (Data Loss Prevention) è la combinazione di strumenti e processi per identificare, monitorare e proteggere i dati riservati in base alle policy aziendali e alle normative industriali e governative. La soluzione DLP esegue la sua funzione di controllo entrando nel merito dei contenuti, ed è questa peculiarità che la contraddistingue dai tradizionali sistemi di controllo.

Servizi di penetration test:

La nuova divisione security di Partner Data, infine, eroga servizi di penetration test su progetto per verificare la sicurezza delle infrastrutture del cliente simulando un attacco informatico. L’analisi comprende più fasi ed ha come obiettivo evidenziare le debolezze della piattaforma fornendo il maggior numero di informazioni sulle vulnerabilità che ne hanno permesso l’accesso non autorizzato. L’analisi è condotta dal punto di vista di un potenziale attaccante e consiste nello sfruttamento delle vulnerabilità rilevate al fine di ottenere più informazioni possibili per accedere indebitamente al sistema.