OpenPower cresce: tutto merito della “nuvola”

523

SuperVessel di IBM è un servizio cloud di Ricerca e Sviluppo gratuito che consente di accelerare lo sviluppo delle applicazioni su OpenPOWER con OpenStack

IBM lancia una nuova iniziativa che permette a business partner, sviluppatori e studenti universitari di creare nuove soluzioni per l’ecosistema OpenPOWER: è SuperVessel, un servizio cloud, ad accesso libero, creato dalla divisione Ricerca IBM e dai Laboratori IBM Systems di Pechino.
Il cloud diventa così un motore di iniziative di Ricerca e Sviluppo per la creazione, i test e la sperimentazione di applicazioni emergenti in molte aree tra cui deep analytics, apprendimento automatico e Internet of Things.

SuperVessel ha già attirato migliaia di utenti negli ultimi sei mesi, tra cui molti sviluppatori della comunità open source e studenti provenienti da più di 30 università cinesi e di tutto il mondo.

SuperVessel è la dimostrazione degli ultimi successi della tecnologia “aperta” di IBM. Il cloud si basa su processori POWER dotati di acceleratori diversi, FPGA e GPU, ed utilizza OpenStack per la sua gestione. SuperVessel è suddiviso in “laboratori” online in cui gli utenti possono accedere a software open source, creare, testare le applicazioni e condividere esperienze e best practices.

Un’applicazione specifica di settore sviluppata su SuperVessel è il progetto ProteinGoggle dell’Università Tongji, che si propone di analizzare le sequenze proteiche; un altro esempio è l’analisi e l’ottimizzazione del sistema di metropolitana di Chongqing, un progetto sviluppato dall’Università di Chongqing.

SuperVessel, in collaborazione con i partner OpenPOWER, fornisce un ambiente di innovazione unico per il computing in ambienti con acceleratori eterogenei.