Brother e ASSO.IT: insieme nella stampa che cambia

467

Prosegue l’impegno di promozione della ricerca che mira a fornire le linee guida nell’approvvigionamento e nelle buone pratiche d’uso dei sistemi di stampa

Prosegue l’impegno di Brother nell’ambito della ricerca e dell’innovazione con la collaborazione con l’Associazione dei produttori di sistemi di stampa e gestione documentale, culminata nel lancio del fascicolo “Gli standard di riferimento e le buone pratiche d’uso per l’efficienza dei sistemi di stampa nelle imprese e la Pubblica Amministrazione”, scaricabile gratuitamente al sito www.assoit.it.
13 produttori, 38 specialisti e 8 mesi di lavoro per una ricerca che fa chiarezza tra gli oltre 500 prodotti e 70 normative coinvolti nell’ambito dell’approvvigionamento e delle buone pratiche d’uso del sistema di stampa: si può riassumere così il lavoro svolto da ASSO.IT insieme ai 12 più importanti vendor del mondo printing, tra cui Brother, presentato in occasione dell’edizione 2015 di Ict Trade.
Obiettivo della ricerca è stato quello di offrire alle imprese e alla PA un valido strumento di consultazione che aiuti a definire i criteri da adottare nei processi di selezione, acquisto e utilizzo del sistema di stampa da ufficio.

Nel documento ASSO.IT definisce le linee guida fondamentali per conseguire una gestione virtuosa dei processi di approvvigionamento dei sistemi di stampa da ufficio e illustra le buone pratiche da adottare: dall’installazione del dispositivo di stampa al suo utilizzo e manutenzione, fino al trattamento del fine vita. Fattori quali la corretta valutazione delle esigenze collegate all’infrastruttura di stampa in fase di acquisto, i principi del rispetto degli standard e delle normative vigenti in fase di produzione e fine vita, l’adozione di buone pratiche d’uso durante l’utilizzo e il principio della conservazione dell’equilibrio del sistema di stampa sono indicati come prioritari.

La ricerca contribuisce, inoltre, a definire standard comuni su classificazione dei dispositivi di stampa, definizione delle specifiche dei livelli di servizio, vocabolario comune da adottare, analisi e definizione degli standard ambientali e delle normative di riferimento.