Intel Security Partner Program: la seconda fase pronta al via

546

Parte il secondo step del programma pensato per aiutare i partner ad aumentare la redditività restando in linea con le minacce di oggi

E’ partita la seconda fase dell’Intel Security Partner Program, progettato per aiutare i partner ad aumentare la redditività. Il primo step del percorso, annunciato nell’ottobre dello scorso anno, aveva creato un framework flessibile sul quale porre le basi per gli ampliamenti successivi, con l’obiettivo di supportare i distributori e i rivenditori nell’evoluzione del loro modello per adattarlo ai cambiamenti che avvengono nel panorama dei clienti.

La seconda fase dell’iniziativa si propone di apportare innovazioni e investimenti per stimolare la differenziazione e la redditività dei partner.
Tra le iniziative previste in questa fase sono comprese l’eliminazione dei prezzi differenziati (che consente a Intel Security di riallocare i fondi in offerte più redditizie che migliorano i margini di guadagno per i partner); una registrazione dei deal migliorata (vengono riconosciuti i membri in base al loro livello all’interno dell’Intel Security Partner Program, limitando la registrazione dei deal a un partner per ogni opportunità di vendita approvata per il partner); e un nuovo piano di collaborazione che prevede maggiori investimenti con quei rivenditori che si sono impegnati a realizzare contratti con Intel Security e si sono differenziati aggiungendo valore ai deal individuati da Intel Security.

Per finire, è stato migliorato il programma Incumbency Advantage per fornire ulteriori incentivi in base al livello del programma, aumentando lo sconto per i rivenditori all’aumentare del livello di partnership, e premiando automaticamente i reseller per i rinnovi; e sono stati effettuati cambiamenti dei nomi dei livelli di partnership (Platinum, Gold e Silver).