Videosorveglianza: privacy garantita con la tecnologia di masking

173

Panasonic presenta una nuova soluzione disponibile sia come tecnologia integrata nelle telecamere che sotto forma di software per pc che permette di monitorare gli spazi videosorvegliati proteggendo al contempo la riservatezza delle persone






La normativa italiana, al pari di quella tedesca, per la protezione dei dati garantisce il diritto delle persone alla riservatezza nella gestione dei loro dati personali. Ciò significa che le immagini di videosorveglianza che identifichino le persone sono strettamente proibite dalla legge. Questa normativa entrerà presto in vigore in tutti i paesi UE.
La soluzione di masking consente di “nascondere” il viso di un soggetto nel momento in cui il sistema ne rivela il movimento, riportandone quindi l’immagine della silhouette. In questo modo è possibile proteggere la privacy dell’individuo senza dover rinunciare a garantire la sua sicurezza, al pari di quella dei collaboratori e di tutti gli asset aziendali.

“La soluzione di schermatura delle persone consente di proteggere la privacy garantendo nel contempo la sicurezza delle persone e delle strutture – ha dichiarato Gerard Figols, Product Marketing Manager di Panasonic Security Solutions -. Il sistema è stato sviluppato in prima battura per fornire al settore della logistica un efficace metodo di monitoraggio dei colli, che protegga anche i diritti del lavoratore. D’altra parte però, poiché permette di proteggere sia dipendenti che clienti, risulterà di sicuro interesse anche per i settori retail e bancario, dove è necessaria una sorveglianza continua”.

“Siamo stati tra i primi a comprendere quanto il tema della privacy fosse di cruciale interesse per gli operatori della videosorveglianza in Italia e ad aver istituito, già da oltre un anno, un vero e proprio programma di incontri formativi rivolti alle aziende e ai system integrator – commenta Antonella Sciortino, Field Marketing Manager Panasonic Pro Camera Solution Italia -. Questo ciclo di incontri, mirati a soddisfare una necessità di approfondimento su tutto ciò che da lì a poco sarebbe cambiato in termini normativi, burocratici e sanzionatori, è stato estremamente apprezzato dal settore. Parallelamente Panasonic ha investito in modo cospicuo nello sviluppo di tecnologie mirate esattamente a fornire soluzioni concrete per le aziende che operano all’interno del contesto, da sempre complesso, della tutela della Privacy in presenza di sistemi di videosorveglianza”.

La soluzione di masking sviluppata da Panasonic è disponibile per le telecamere delle serie 3, 5 e 6, nonché per i modelli WV-SFN480 e WV-SFV481 4K; per chi dispone di altri modelli di telecamera esiste una soluzione software PC-based che consente di implementare la schermatura delle persone sui sistemi TVCC analogici esistenti.
La soluzione integrata alle telecamere è già disponibile, mentre quella basata su PC verrà distribuita a partire da giugno 2016.