Sempre più IoT in ambito medico

468

Cresce l’utilizzo di dispositivi indossabili ad uso clinico. Si parla di un mercato globale in crescita fino a 18,9 miliardi di dollari nel 2020

A causa delle nuove soluzioni commercializzate e dell’aumento della domanda, si prevede che i dispositivi indossabili rivolti al monitoraggio delle malattie croniche e ad altre applicazioni cliniche trasformeranno i modelli di erogazione delle cure mediche.

Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “Wearable Technologies in Clinical and Consumer Health”, rileva che il mercato globale dei dispositivi indossabili in ambito medico ha prodotto entrate per 5,1 miliardi di dollari nel 2015 e stima che questa cifra raggiungerà quota 18,9 miliardi di dollari nel 2020, con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 29,9%. Allo stesso tempo, si prevede che i dispositivi indossabili per il monitoraggio della salute dei consumatori cresceranno ad un CAGR del 27,8 per cento, mentre gli indossabili per uso medico e clinico cresceranno ad un CAGR del 32,9 per cento.

“Le innovazioni tecnologiche rivoluzionarie nell’ambito dell’elettronica indossabile, dei sensori, delle fonti energetiche alternative e delle piattaforme wireless stanno rendendo possibili nuove applicazioni che non sarebbero state fattibili anche solo cinque anni fa” afferma Venkat Rajan, Transformational Health Research Director di Frost & Sullivan. Andando oltre le applicazioni base rivolte al grande pubblico, i nuovi dispositivi indossabili con funzionalità più robuste e affidabili offrono una vasta gamma di possibilità di utilizzo in ambito clinico.

Mentre il mercato per le tecnologie di fitness per i consumatori offre vaste opportunità di mercato e vie di accesso semplificate al mercato, questi dispositivi si trovano ad affrontare elevati livelli di concorrenza e cicli di vita ridotti dei prodotti, prima di essere soppiantati dal prossimo dispositivo di moda. Riconoscendo queste dinamiche, gli sviluppatori stanno investendo maggiori energie nei gadget rivolti al settore medico, che forniscono maggiore rilevanza e affidabilità per la gestione della salute.

Le tecnologie indossabili per uso clinico rendono possibili paradigmi di supporto alle cure mediche anywhere-anytime. Le dinamiche di mercato nelle situazioni ad elevata criticità o in qualsiasi altro scenario di utilizzo in ambito medico richiedono che si presti attenzione all’interoperabilità, alla convenienza e all’accuratezza.

“Gli indossabili per uso clinico devono giustificare il proprio valore agli acquirenti, ai pazienti e al personale medico per poter guadagnare terreno nel mercato – osserva Rajan –. La fiducia nell’accuratezza dei dati raccolti è fondamentale per l’utilità delle informazioni a supporto di qualsiasi decisione in ambito medico”.

Nonostante questa incredibile opportunità, molti dispositivi indossabili hanno avuto un lancio difficile o non sono riusciti a ottenere l’interesse necessario. Un errore comune sono i sistemi eccessivamente ingegnerizzati o inutilmente complessi. Lo sforzo richiesto da parte degli utenti per capire, mantenere o utilizzare correttamente il dispositivo porta spesso ad alti tassi di abbandono dopo pochi mesi.