Panasonic punta sui partner per ampliare il mercato dei suoi dispositivi rugged

623

Una nuova strategia mira all’espansione tramite rivenditori, system integrator e ISV che forniranno soluzioni end-to-end per rispondere alle sfide specifiche del business

Panasonic Toughbook ha nominato Sylvaine Smith Head of Partner Management per l’Europa, con l’obiettivo di espandere ulteriormente la propria presenza sul mercato di notebook, tablet e dispositivi handheld rugged tramite partnership incentrate sulla realizzazione di soluzioni. Con una quota del 66% nelle vendite di notebook e convertibili rugged e del 59% nelle vendite di tablet rugged nel 2015, sono stati venduti in Europa più dispositivi delle linee Panasonic Toughbook e Toughpad rispetto al totale di notebook e tablet rugged competitor.

Sylvaine Smith, che ha 20 anni di esperienza in ambito di enterprise mobility partner sales e ha ricoperto la carica di Industry Solutions Director per Zebra Motorola, guiderà l’espansione di mercato concentrandosi sulla creazione di un gruppo esclusivo di rivenditori, system integrator e ISV (Independent Software Vendors), nuovi e già esistenti, per offrire ai clienti business e alla loro forza lavoro delle soluzioni tecnologiche complete.

“I clienti apprezzano la gamma di soluzioni specialistiche per applicazioni, gestione, sicurezza e connettività che Panasonic e i suoi partner possono offrire con i notebook e i tablet rugged delle linee Toughbook e Toughpad – afferma Sylvaine Smith -. Questo focus sulle soluzioni ci ha permesso di diventare leader di mercato in Europa in entrambe le categorie, e ora puntiamo al mercato europeo dei dispositivi handheld rugged. Negli ultimi 12 mesi, il fatturato in questo settore è aumentato del 55%, e circa un terzo della gamma è ora dedicato a questo mercato. Il nostro focus è lavorare con una serie di partner specializzati per creare nuove soluzioni business per i nostri dispositivi, in settori verticali come retail, logistica, manifattura e settore pubblico”.

L’Engage Channel Programme di Panasonic, che conta più di 1.000 partner in tutta Europa e 30 ISV registrati, verrà potenziato dallo status di Certified ISV Partner che, reclutati per offrire soluzioni end-to-end su tutti i settori verticali, offriranno soluzioni disegnate, testate e approvate dagli ingegneri Panasonic per l’utilizzo con i dispositivi della gamma.

I primi tre ISV ad aver ottenuto lo status di Certified ISV Partner sono:
SOTI, provider di soluzioni di Enterprise Mobility Management (EMM);
NetMotion, con il proprio software di mobile performance management progettato per accelerare, ottimizzare e rendere sicuro il traffico sui dispositivi mobili con qualsiasi rete, applicazione o sistema operativo;
FusionPipe, specializzata in soluzioni di autenticazione facili e sicure.

Il programma è aperto a tutti gli ISV.