OKI Systems Italia e Copyworld insieme per le arti grafiche

453

Annunciata una partnership per la commercializzazione della gamma di stampanti digitali professionali della Serie Pro della multinazionale giapponese






Copyworld è entrata a far parte della rete di Graphic Arts Partner di OKI Systems. Ad essere riconosciuti l’expertise maturata dall’azienda nella stampa professionale e soprattutto la sua capacità di accompagnare il cliente verso il Print On Demand.
Le soluzioni OKI consentiranno a Copyworld, già forte di un know-how maturato sul campo, di ampliare la gamma proposta e di supportare i propri clienti nell’espansione del business.

L’accordo prevede la vendita da parte di CopyWorld delle stampanti della Serie Pro destinate alle arti grafiche e alla light production, tra cui: Pro6410 NeonColor, stampante A4 con toner neon per progetti grafici luminosi e fluorescenti su supporti transfer, Pro9541 e Pro9542, stampanti Digital LED SRA3 a cinque colori. Si tratta di modelli particolari perché permettono la stampa in cinque colori in un unico passaggio.

La nuova partnership risponde alla strategia di OKI di facilitare il business dei propri clienti, garantendo la massima soddisfazione di tutti i protagonisti. “Stiamo raccogliendo un grande consenso nel mercato verticale della grafica – commenta Giovanni Barzaghi, Country Sales Manager di OKI Systems Italia -. Siamo sicuri che le prestazioni garantite dalla Serie Pro e la collaborazione con una realtà preparata come Copyworld ci consentiranno un ulteriore rafforzamento della presenza OKI sul mercato dell’Italia Centrale con nuove opportunità di crescita per tutti”.

“Abbiamo trovato in OKI un Partner con la nostra stessa vision – commenta invece Andrea Pollastri, Presidente di Copyworld -. Da sempre ci impegniamo per offrire ai nostri clienti una soluzione di lavoro completa ed efficiente senza compromessi in termini di qualità, supporto e assistenza. Insieme contribuiremo a fornire nuovi servizi di stampa con una tecnologia innovativa che sfida i processi tradizionali, aprendo nuove e interessanti opportunità”.