MOBOTIX alla festa dell’automobile di Torino

709

L’azienda sarà presente con due telecamere Q25 per offrire una visuale a 360 gradi a fini di sicurezza e monitoraggio dell’evento

In occasione della terza edizione del salone dell’auto di Torino in scena fino all’11 giugno, MOBOTIX sarà presente con due telecamere Q25, per offrire una visuale a 360 gradi presso la famosa location “en plein air” di Parco Valentino.

Le due telecamere IP saranno in funzione presso l’ingresso del Castello del Valentino – dove si terranno eventi organizzati dalla città di Torino – e all’interno dello stand del partner Onevo e, grazie a un sistema di analisi video integrato a bordo camera, saranno in grado di monitorare il flusso in andata e ritorno dei visitatori per tutta la durata del salone.

L’obiettivo del progetto non è solo quello di registrare con immagini ad alta risoluzione la presenza o meno dei movimenti delle persone, ai fini della sicurezza delle vetture esposte e dei visitatori, ma anche quello di analizzare le immagini rilevando il conteggio delle persone, la tipologia o l’età dei visitatori e i loro comportamenti specifici.

I dati ottenuti dalla registrazione delle telecamere MOBOTIX saranno utilizzati dagli enti promotori e partner del salone per ottimizzare ulteriormente i processi di gestione e di organizzazione nel corso delle prossime edizioni, anche in un’ottica di risparmio e riduzione dei costi.

“Nella nostra concezione, una telecamera non ha più il solo compito di registrare cosa avviene, fare una chiamata o lanciare allarmi. Il software proprietario MOBOTIX è in grado di realizzare quello che viene chiamato studio comportamentale e provvede a filtrare gli eventi che sono ritenuti più interessanti non solo per la sicurezza ma anche per il business, soprattutto sotto un profilo marketing oriented”, ha commentato Alberto Vasta, business development manager di MOBOTIX Italia.

MOBOTIX è un’azienda produttrice di software che sviluppa i propri prodotti per telecamere IP realizzati in Germania. Tra i campi d’impiego vi sono le applicazioni che richiedono un alto livello di sicurezza come ad es. carceri, aeroporti o stadi di qualsiasi dimensione, in quanto non vi sono limitazioni nel numero di telecamere e di utenti.