Storage: WD lancia My Passport Ultra

687

Prosegue l’integrazione con SanDisk e intanto focus sul design con l’ultimo arrivato della gamma My Passport

Dopo l’acquisizione di SanDisk, WD ha dedicato i primi sei mesi del 2017 ad un processo di integrazione faticoso e difficoltoso, ma che sta proseguendo con successo.

“I due brand resteranno distinti, così come distinti saranno i clienti ed il canale distributivo, ma si è lavorato molto per arrivare ad una vera unificazione del team di lavoro – spiega Luca Marazzi, Country Manager Western Digital e SanDisk in Italia, Grecia, Cipro e Malta -. Il concetto da cui abbiamo sempre preso le mosse è quello della gestione del dato digitale. E se dieci anni fa il centro dei dati era il computer ora questo ruolo è passato allo smartphone. Da qui la necessità di poter creare, immagazzinare, sfruttare, scambiare e godere dei contenuti digitali anche da mobile”.

Per fare questo i prodotti WD e SanDisk interagiscono e lavorano insieme, sempre nell’ottica WD_My_Passport_SSDdi servire il consumatore in tutte le sue necessità, per arrivare a offrire una gamma completa di prodotti storage a partire da 16 GB e per arrivare ai 40 TB.

Lato enterprise, Marazzi non nega l’arenarsi negli ultimi periodi sul fronte NAS per concentrarsi su altri progetti. Ma ora il focus ritorna anche in quest’area con l’integrazione dei brand Hitachi GST e sTec.

Dal punto di vista dei prodotti la novità principale sta nel rinnovamento di My Passport, uno dei prodotti storage di punta WD con 14 anni di storia, che è stato rinnovato nel design e nell’utilizzo. Lanciato anche WD Passport Ultra: oltre al nuovo look metallico, My Passport Ultra offre il software WD Discovery, che supporta i consumatori nei processi di backup di foto, video e documenti di grandi dimensioni creati e condivisi sui social network e servizi cloud.

Il dispositivo integra anche il backup automatico dai social network: attraverso pochi e semplici passaggi, gli utenti possono scaricare nell’unità portatile i loro contenuti digitali, incluse le foto e i video dove sono taggati su Facebook.

Focus anche sulla sicurezza: il dispositivo dispone di un sistema di crittografia hardware 256-bit AES attraverso il software WD Security ideato per proteggere i contenuti privati: grazie ad una password personalizzata, gli utenti possono attivare la crittografia hardware e la protezione dei dati.