Con PierApp di FullOver il passaparola ci guadagna

1029

Via QR-code identificativi, PierApp permette di condividere il cash-back attraverso i “social” per far guadagnare cliente e punto vendita

Si chiama PierApp l’applicazione per casse intelligenti messa a punto dalla software house specializzata nell’ideare e progettare soluzioni tecnologiche per il retail FullOver premiata nell’ambito della call4ideas “NextPOSition 2017”.

ExPOSition_2917L’iniziativa, promossa da Epson per lo sviluppo di progetti innovativi basati sulle stampanti POS Intelligent ha premiato PierApp come soluzione più innovativa per la categoriaProgetto Outsider.

L’applicazione, che trasforma lo scontrino in strumento di promozione dell’esercizio commerciale sfruttando le potenzialità della tecnologia QR-code consente, infatti, di aumentare la pedonalità nei punti vendita grazie al passaparola tra gli stessi clienti i quali, in cambio, ricevono un rimborso, o cash-back.

 

PierApp consente agli esercizi commerciali dotati di stampante fiscale intelligente Epson di stampare in fondo agli scontrini un QR-code identificativo del punto vendita contenente un importo in denaro, che ogni cliente potrà riscattare facendosi promotore dell’esercizio. Per ricevere l’accredito del denaro, infatti, il cliente PR deve condividere il codice con un proprio contatto – rubrica o social – che, a sua volta, riceverà un buono sconto da utilizzare in quel negozio. Solo nel caso in cui quest’ultimo utilizzi il buono sconto, all’utente PR verrà effettivamente riconosciuto l’accredito.

Con questo semplice meccanismo, che può andare avanti per infiniti gradi di separazione, i clienti si fanno portavoce attivi nella promozione delle loro insegne preferite, diventando veri e propri brand ambassador.

 

In qualsiasi momento, ogni utente potrà visualizzare i rimborsi accumulati nel proprio portafoglio virtuale. Il rimborso del valore accumulato è sempre in denaro e fruibile direttamente sul conto corrente indicato dagli utenti al raggiungimento di una soglia prestabilita.
PierApp è, inoltre, personalizzabile in base alle esigenze di ogni esercente, che può decidere sia l’importo del denaro da riconoscere al cliente PR sia l’entità del buono sconto.

 

L’obiettivo, come indicato da Giancarlo Cassani di FullOver: «È trasformare i clienti abituali in veri e propri PR, che pubblicizzano l’esercizio commerciale attraverso un innovativo sistema di “pierraggio” che prevede una sorta di passaparola via web attraverso un’app dedicata. Grazie all’utilizzo molto trasversale adatto a diverse tipologie di esercizi commerciali e alla semplice implementazione che richiede solo un rapido settaggio della stampante, prevediamo di passare nell’arco di un anno dalle 50 installazioni del lancio a ben 500 installazioni in tutta Italia».