I nuovi monitor Philips presentati a Milano

Curved e USB-C docking, con una costante attenzione verso l’innovazione e anche l’ecologia, i nuovi trend per l’azienda olandese

Se innovazione e performance contraddistinguono da sempre i monitor della famiglia Philips, ora l’azienda punta sempre più anche sul design e sulla connettività anche per il mondo B2B, i cui nuovi modelli sono stati presentati insieme al lancio delle novità anche per il mondo gaming (cui fa capo il marchio AOC).

Un’azienda in crescita continua, anche in Italia, che si impone sia a livello di fatturato che come market share. L’imperativo è quello di essere al passo con gli ultimi trend, quindi si punta tutto su dimensioni maggiori, maggiore risoluzione, migliore qualità dell’immagine, design (dove si stanno facendo sempre più strada i device curvi), sulle performance ma anche sulla ecosostenibilità.

Il nuovo portafoglio Philips studiato per il mondo business risponde alle diverse esigenze di organizzazioni di varie dimensioni e bisogni. Si va dai modelli entry level per il public sector con la S-Line, ai modelli mainstream per il corporate (B-Line) fino ai dispositivi pensati per i professionisti più esigenti (gamma Brilliance).

Ma vediamo alcuni delle novità presentate.

Partiamo da uno delle tendenze più forti del momento, che è quella dell’USB-C per il trasferimento di dati.

Nel mondo dei monitor avere a disposizione una presa USB-C consente agli utenti di caricare, condividere audio e video e connettersi a internet con un solo cavo. Grazie al semplice collegamento di un cavo, il display diventa subito un hub che consente di trasferire dati molto velocemente, di caricare i notebook e di funzionare come una normale docking station, senza utilizzare spazio in più sulla scrivania. Il monitor si collega alle periferiche, come la tastiera, il mouse, l’HDD esterno, la fotocamera o anche cuffie di ogni genere. Se328P6AUBREB_ftr_rflx_image 2 si vuole utilizzare una connessione a Internet cablata, questo cavo può anche essere collegato al monitor con una RJ45 standard port.

Sono tre le linee di monitor Philips USB-C docking progettate per soddisfare le esigenze degli stili di vita attuali, connessi tra loro: Philips 241B7QUPBEB B-line USB-C docking display; Philips 258B6QUEB B-line USB-C docking display; e iPhilips 328P6AUBREB P-line USB-C docking display.

Proprio di questa linea fa parte il nuovo monitor Philips Brilliance QHD docking USB-C con High Dynamic Range (HDR), il 328P6AUBREB da 32 pollici pensato in particolare per grafici, ingegneri, CAD, fotografi, video editor e altri professionisti che vogliono una riproduzione sullo schermo dei dettagli superiore alla media.

Per finire, abbiamo visto come uno dei maggiori trend in ambito display sia quello dei monitor curvi. Insieme alla sua curvatura da 1800R per un’esperienza visiva immersiva, il nuovo display 349X7FJEW da 34” è progettato con un formato UltraWide 21:9 e offre agli utenti un ampio spazio per il multitasking. La risoluzione è CrystalClear Quad HD e l’altezza del display è regolabile in altezza e inclinazione.

Il display curvo sta prendendo sempre più piede perché favorisce la concentrazione creando una migliore percezione della profondità con più spazio personale. All’interno di questo spazio personale di visione, gli utenti hanno tutte le funzioni di cui hanno bisogno per portare 349X7_FTL2_rflx sca termine tutte le attività più a lungo e senza sforzi eccessivi. Con l’UltraWide Quad HD e il format panoramico da 21:9, il display offre un’ampia area di visualizzazione sullo schermo con 3440 x 1440 pixel: che significa più pixel per mostrare le immagini e – qualità ideale per un display che unisce produttività e piacevolezza d’uso – più spazio per gli utenti che fanno più cose contemporaneamente e vogliono leggere le email dell’ufficio, controllare documenti e seguire la diretta di un evento sportivo tutto allo stesso tempo, sempre con chiarezza e nitidezza. Anche la risoluzione grafica risulta di alto livello: lo schermo è abbastanza grande da visualizzare l’intera timeline in una volta, e la gamma di colore da 117.3% (CIE1931) sRGB assicura che i fotografi e videomaker possano godere di una riproduzione cromatica eccellente. Grazie alla tecnologia AMD FreeSync, la riproduzione video playback è molto fluida, senza stuttering, tearing o motion blur.

Un’attenzione particolare è stata riservata al design: lo schermo edge-to-edge (oltre a massimizzare lo spazio di visualizzazione) offre al monitor un aspetto elegante che è completato da curve sottili e finiture cromate lucide.