NEC pioniera nella “resolution revolution”

NEC lancia un nuovo monitor che offre performance avanzate di visualizzazione pixel-free, adatte ad una vasta gamma di applicazioni

NEC Display Solutions Europe ha annunciato un nuovo prodotto che pone l’azienda all’avanguardia nella “resolution revolution” che introduce la definizione UHD anche su display di dimensioni più piccole e maggiormente abbordabili.

Il nuovo modello UHD di NEC si chiama MultiSync V554Q ed offre eccezionali performance di visualizzazione pixel-free.

Pensato per cambiare il mondo degli UHD

Il mercato degli apparecchi UHD sta crescendo rapidamente, ma è per lo più costituito da display di grandi dimensioni (ossia superiori ai 60 pollici). Il nuovo monitor NEC è pensato per cambiare questo stato di cose, introducendo display di dimensioni inferiori ai 60 pollici con un upgrade da Full HD a UHD. Il nuovo V554Q è un display da 55”, che introduce il formato UHD in una gamma di applicazioni in ambienti come corporate, retail, control room, food & beverage e DooH.

Il formato UHD offre molti vantaggi rispetto al Full HD, inclusa una densità di pixel incredibilmente aumentata (3.840 x 2.160 contro i 1.920 x 1.080 del Full HD) garantendo la leggibilità sia da lontano che da vicino. Ciò rende il V554Q perfetto per numerose applicazioni, inclusi digital signage, sale riunioni e collaboration, presentazioni tecniche e dettagliate, CAD, conferenze ecc. Grazie al calo costante dei pannelli UHD, sta diventando sempre più possibile introdurre maggiori risoluzioni in una vasta gamma di dimensioni di display.

Gli analisti di Futuresource Consulting prevedono che il mercato EMEA dei display UHD da 55 pollici crescerà più del 50% nel corso del 2019, proprio grazie ai vantaggi offerti dalle maggiori risoluzioni, compreso quello di una miglior visione, sia da vicino che da lontano.

Altre caratteristiche

Oltre al formato UHD, il nuovo V554Q integra SpectraView engine, che assicura una fedele riproduzione del colore e funzionalità di calibrazione out-of-the-box che garantiscono un facile set-up e la gestione costante dei parametri visivi.

Il nuovo display è anche compatibile con la Open Modular intelligence (OMi) di NEC che permette l’upgrade dell’apparecchio in qualsiasi momento attraverso l’integrazione di Slot-In PC OPS, moduli Raspberry Pi o interfacce di digital signage per l’invio di contenuti personalizzati al display.