Dms-Group riconferma MPS Monitor 2.0

Dms-Group ha scelto di migrare alla versione 2.0 di MPS Monitor per garantire un livello di servizio ancora maggiore ai suoi clienti e semplificare ulteriormente il governo dei managed print services

Dms-Group, dealer veneto attivo nei servizi di stampa gestita, ha scelto di migrare a MPS Monitor 2.0, la nuova versione della piattaforma Software-as-a-Service (SaaS) per la gestione remota delle stampanti multifunzione e i Managed Print Services, per un’esperienza di utilizzo ancora più semplice e per usufruire di nuove funzionalità che consentono di migliorare ulteriormente il livello del servizio offerto ai propri clienti.

Una partnership partita nel 2012

Con sede in provincia di Padova e un team di 9 persone, Dms-Group offre ad oltre 1800 clienti prodotti e servizi per la stampa e utilizza MPS Monitor fin dal 2012 per sostenere l’erogazione dei propri servizi di stampa gestita. La scelta della piattaforma era stata perseguita con forte convinzione dal dealer, avendo riconosciuto in MPS Monitor una soluzione progettata non per raccogliere dati sulle stampanti bensì per gestire a tutto tondo il parco macchine.

MPS Monitor era stata scelta cioè per la sua capacità di supportare appieno il governo dei servizi di stampa gestita, dalla gestione dei consumabili all’automazione della lettura dei contatori dei dispositivi di stampa, operazione fondamentale per la fatturazione nei contratti a costo pagina.

MPS Monitor 2.0: i vantaggi

Nella primavera 2019 Dms-Group si è aperta con entusiasmo alla nuova piattaforma MPS Monitor 2.0. La nuova versione conferma piena sicurezza dei dati, conformità normativa e supporto indipendente dei modelli di stampanti multifunzione di tutti i principali produttori, oltre che perfetta integrazione con i sistemi gestionali del dealer.

“Ciò che ci ha colpito fin da subito in MPS Monitor 2.0 è la maggiore facilità d’uso della piattaforma, ancora più intuitiva della precedente versione – spiega Cinzia Calzavara, area amministrativa Dms-Group e principale referente in azienda del progetto MPS Monitor –. MPS Monitor 2.0 offre inoltre nuove funzionalità di Business Intelligence e per la gestione dei processi operativi che consentono di migliorare ulteriormente il livello di servizio ai clienti. Ad esempio, permette un drill-down ancora maggiore sui dati delle macchine e possiamo così essere ancora più tempestivi nel risolvere eventuali problemi dei nostri clienti”.

Cinzia Calzavara, Dms-Group
Cinzia Calzavara, Dms-Group

MPS Monitor 2.0 ha offerto a Dms-Group anche una ancor maggiore affidabilità nella raccolta dei dati. “È possibile ad esempio rilevare in modo ancora più immediato quando un’apparecchiatura smette di comunicare con gli agenti di raccolta dati di MPS Monitor e dunque agire prontamente per ripristinare il collegamento”, sottolinea a questo proposito Cinzia Calzavara.

Infine, Dms-Group ha apprezzato molto anche l’accresciuta automazione di diverse operazioni di gestione legate al parco macchine dei singoli clienti. Ad esempio, è stata ritenuta molto utile la funzionalità che permette di creare una lista di consumabili associabile a ciascun modello di stampante multifunzione senza necessità di selezionarli singolarmente, abbattendo le possibilità di errore.

“MPS Monitor supporta i dealer del settore Printing nella gestione quotidiana dei propri processi business e nella risoluzione dei problemi legati alla gestione di un parco stampanti, in modo veloce e automatico – ricorda Nicola De Blasi, CEO di MPS Monitor -. I dealer che provano la nostra soluzione ne percepiscono subito la completezza funzionale, l’estrema facilità d’uso, la focalizzazione sui processi: l’esperienza di Dms-Group lo dimostra e spiega perché contiamo già oltre 600 dealer in tutto il mondo. Con MPS Monitor 2.0 offriamo a questi dealer la possibilità di fare un ulteriore salto di qualità nei propri servizi di stampa gestita, e Dms-Group lo ha già riconosciuto dopo pochi mesi di utilizzo”.