Il canale di Cloudera è un sistema di partner che mette al centro il cliente che affronta il percorso di digitalizzazione della propria infrastruttura

Per Cloudera, il partner di riferimento è quello in grado di guidare il cliente nel suo percorso di evoluzione del business, che oggi sempre più spesso prende la forma di un vero e proprio viaggio verso l’enterprise data cloud. Cloud che può essere declinato in modo pubblico o privato, ma che ormai sta diventando un punto di riferimento inamovibile per le organizzazioni di ogni settore e dimensione.

Il canale di Cloudera è un canale avanzato, forte di competenze approfondite e soprattutto di una visione d’insieme, che permette di guidare i clienti nel loro percorso di business.

Esistono programmi di training e certificazione che consentono ai partner di crescere insieme all’azienda e ai loro clienti, per comprendere bene i punti di forza della Cloudera Data Platform e per capire come le caratteristiche della piattaforma si possano sposare in modo ottimale con le sfide uniche che ogni cliente è chiamato ad affrontare.

CrescitaCloudera Connect, partner program recentemente rinnovato, dispone di un portale partner con materiali di abilitazione – incluso il nuovo Cloudera Market Builders. Articolato su più livelli, offre abilitazione, supporto, formazione e mentoring, ma soprattutto si concentra sull’aiutare il partner a creare con il cliente quel legame di fiducia che deriva dalle competenze tecnologiche, dalle relazioni commerciali, ma anche dalla capacità di affiancare il cliente per identificare e affrontare con successo le sfide che il mercato gli pone.

Competenze approfondite e approccio consulenziale

Lo scenario delle piattaforme dati di livello enterprise è stato di fatto ridisegnato negli ultimi tempi. Partner e clienti hanno oggi a disposizione la piattaforma di gran lunga più completa del mercato, capace di seguire l’intero ciclo di vita del dato dall’edge all’AI, passando per tutte le configurazioni intermedie.

A livello di canale, questo si trasforma in un significativo vantaggio per quelle realtà che operano nel mercato enterprise, con competenze approfondite abbinate a un approccio consulenziale, che punta a guidare il cliente nel suo percorso di modernizzazione e digitalizzazione.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Christian Violi, Channel and Alliances Director Italy and Spain, Cloudera: «Quando si parla di accompagnare il cliente nella sua evoluzione, l’agilità è fondamentale. Per questo noi puntiamo su un approccio alle alleanze basato su agilità e flessibilità: piuttosto che fare riferimento a liste rigide di partner suddivisi per competenza, spostiamo l’accento sul cliente e sulla soluzione, perché è qui che si concretizza in modo evidente il valore che il partner è in grado di garantire».

Da sempre, per Cloudera il canale è protagonista dello sviluppo di casi di utilizzo legati alla propria piattaforma. La progettualità dei partner viene stimolata, come anche la capacità di porsi come trusted advisor nei confronti del cliente, tipicamente chiamato ad affrontare un percorso di digitalizzazione della propria infrastruttura.

In un mondo che si fa sempre più digitale, una gestione avanzata e completa dei dati può fare la differenza. E la Cloudera Data Platform permette di gestire in modo unificato tutti i dati di competenza dell’organizzazione, dall’edge fino all’AI.

La nuova piattaforma mette insieme il meglio dei due mondi, unendo di fatto quelle che erano le caratteristiche più avanzate delle due soluzioni già esistenti. La possibilità di effettuare il deployment in tre modalità distinte ma potenzialmente integrate – data center, public cloud e private cloud – aggiunge ulteriore flessibilità e quindi appeal commerciale al partner, che potrà in ogni momento scegliere la piattaforma più adatta alle necessità del cliente, ma anche alle proprie competenze.

Ruolo di primo piano anche per le alleanze strategiche

Infine, ancora per Violi: «Non va assolutamente sottovalutato il ruolo delle alleanze strategiche che Cloudera he stretto nel corso degli anni e che di fatto aprono ai nostri partner prospettive commerciali ancor più ampie. Gli accordi che abbiamo a livello internazionale sia con IBM che specificamente con Red Hat, ma anche con i public cloud provider, gli hardware vendor ed il distributore Tech Data, estendono la portata e l’adozione della nostra piattaforma favorendo la creazione di nuove opportunità per quei partner che hanno come core business la consulenza e la system integration».