L’Università degli Studi di Trieste ha scelto le soluzioni di videoconferenza Logitech Rally per fronteggiare l’interruzione della didattica tradizionale imposta dall’attuale emergenza sanitaria.

L’adattabilità al cambiamento e l’aggiornamento permanente sono, infatti, tra i principali valori su cui l’Ateneo, da diversi anni ai vertici delle classifiche nazionali e presente nei ranking internazionali, pone forte attenzione.

Da qui la scelta di affidarsi alla società di consulenza specializzata Centro Computer che, in qualità di partner certificato Logitech, ha fornito all’Università le innovazioni necessarie al processo di rinnovamento digitale dell’Ateneo.

Oltre la frontiera digitale nuove modalità di erogazione della didattica

Per accelerare l’attuazione del progetto e per implementarlo nell’ottica di favorire forme di lavoro agili, l’Università degli Studi di Trieste ha integrato nuove modalità di erogazione della didattica grazie all’utilizzo intelligente di spazi e servizi attraverso la didattica mista. L’obiettivo era di mantenere il più alto numero di studenti in aula nei vari poli in cui si articola l’Ateneo, favorendo al contempo la modalità da remoto per coloro che erano impossibilitati a muoversi dalle proprie sedi.

Di conseguenza le azioni poste in essere erano mirate a:

–             conseguire la capienza necessaria per i vari corsi attraverso l’abbinamento di aule con capienza ridotta causa COVID-19

–             permettere la videoripresa delle lezioni e la trasmissione sincrona attraverso la piattaforma istituzionale Microsoft Teams.

Gli step dell’implementazione delle tecnologie Logitech

Dopo un lavoro di ricognizione e progettazione del nuovo assetto delle oltre 200 aule dell’Ateneo, è stata fatta una programmazione dei lavori necessari per l’installazione delle nuove dotazioni, che si è svolta in due fasi consecutive.

Quindi, attraverso una gara, l’Università degli Studi di Trieste ha selezionato le soluzioni per videoconferenza Logitech Rally, in quanto sono risultate le migliori sul mercato, grazie a:

  • qualità garantita dal microfono
  • ottime immagini video di ripresa della lavagna a gesso
  • prezzo competitivo per un sistema completo e facilmente integrabile nelle aule didattiche.

Un altro fattore chiave che ha contribuito alla scelta, è stato legato alla semplicità di utilizzo, poiché il sistema è perfettamente compatibile con la piattaforma di videoconferenza standard adottata dall’Ateneo.

Quale system integrator qualificato da molti anni sui prodotti Logitech, Centro Computer ha dotato l’Università delle strumentazioni necessarie, prevedendo oltre 100 unità di videoconferenza Logitech tra Rally standard e Rally plus, inclusi tutti gli accessori per il montaggio.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Andrea Conte, Area Manager di Centro Computer: «Rispettare i tempi di consegna dei prodotti per la videoconferenza Logitech necessari all’Ateneo è stata un’ardua sfida in un periodo in cui, a causa della pandemia, abbiamo riscontrato una notevole difficoltà nel reperire e approvvigionare questi prodotti, visto l’enorme aumento della richiesta di soluzioni per la videoconferenza in tutto il mondo. Siamo particolarmente fieri di essere riusciti a soddisfare le aspettative dell’Ateneo consentendo un rapido ripristino delle attività didattiche».

Per Flaviano Londero, Referente del progetto InfraDIG per la digitalizzazione delle aule dell’Università degli Studi di Trieste: «Oggi UniTs ha una dotazione di aule che permette una gestione agevole delle capienze per soddisfare le necessità dei corsi offerti, grazie alla virtualizzazione degli spazi. Il corpo docente ha da subito apprezzato la nuova modalità di didattica mista, in quanto permetteva di svolgere le lezioni in presenza o da remoto, offrendo allo stesso tempo una didattica innovativa e inclusiva. L’Ateneo ha apprezzato le potenzialità offerte dal sistema Rally e le ha ritenute rispondenti alle proprie esigenze e, con la consulenza di Centro Computer, è stato possibile acquistare e installare i nuovi sistemi video in tempi contenuti».

 

Minimo il supporto tecnico, e solo nella fase di avvio

 

L’Università degli Studi di Trieste ha installato i sistemi per videoconferenza Logitech Rally in circa 105 aule distribuite in tutti gli edifici della città e nella sede periferica di Gorizia, i docenti hanno da subito valutato le ottime caratteristiche di ultra HD Premium, con controllo automatico della videocamera e le elevate componenti audio di qualità.

 

L’adozione di Logitech Rally ha permesso di accogliere nelle aule didattiche tutti gli studenti che volevano frequentare, a dispetto delle capienze ridotte delle singole aule ma potendo invece contare sulle potenzialità di abbinamento delle stesse, garantendo al contempo la possibilità di seguire da remoto e in modalità sincrona la lezione. La semplicità delle soluzioni adottate ha inoltre consentito a tutti i docenti di procedere autonomamente, dopo un minimo supporto tecnico, nella fase di avvio.

 

Come concluso da Conte: «Ci siamo prontamente attivati per supportare l’Ateneo nell’adozione delle nuove apparecchiature necessarie per la videoconferenza. Siamo stati tra i primi partner a promuovere e implementare le applicazioni Microsoft Office in Italia e, dal 2010 ci siamo specializzati nelle soluzioni Unified Communication, testando le prime applicazioni software oggi perfettamente integrate in Microsoft Teams. Conosciamo bene anche i dispositivi innovativi di Logitech che, a nostro avviso, si abbinano perfettamente alla piattaforma di comunicazione e collaborazione unificata di Microsoft».