In occasione del Mobile World Congress di Shanghai, TCL Communication ha partecipato alla round table “The future of next generation intelligent displays”. La discussione è stata guidata da Ben Wood, Chief Analyst & CMO di CCS Insight, e ha riunito esperti di TCL Communication, TCL China Star Optoelectronics Technology, DXOMARK Image Labs e Pixelworks.

Argomento chiave è stato il futuro dei display e il miglioramento dell’esperienza d’uso da parte dei consumatori. Nello specifico, si è parlato di display flessibili multiformi, tendenze multi-schermo, nonché tecnologie di miglioramento visivo per una maggiore cura degli occhi.

Perché riportare alla ribalta gli schermi intelligenti

Lo sviluppo di nuovi concetti di dispositivi dipende fortemente dalle innovazioni nel display. Per questo motivo, fin dalla sua nascita, TCL ha adottato una strategia che massimizza i suoi investimenti nell’innovazione dei display intelligenti.

Come sottolineato anche in una nota ufficiale da Stefan Streit, Global Marketing General Manager di TCL Communication: «Gli schermi sono il secondo componente più costoso di un telefono, eppure i consumatori spesso trascurano l’importanza di avere uno schermo ampio. In TCL, l’Intelligent Display è sempre stato al centro della nostra strategia di dispositivi, non solo per l’importanza della tecnologia visiva, ma anche per il suo ruolo essenziale nell’innovazione dei dispositivi stessi. Nel corso degli anni, abbiamo massimizzato i nostri investimenti nella ricerca e sviluppo di tecnologie relative al miglioramento visivo, alla protezione degli occhi, ai display flessibili multiformi e all’utilizzo del multischermo. Insieme ai nostri partner leader del settore, siamo in grado di integrare e commercializzare l’innovazione del display in tutto il nostro portafoglio di dispositivi, consentendo ai consumatori di godere delle ultime tecnologie a prezzi competitivi».

Innovare i display collaborando con l’industria

Per sostenere l’innovazione dei display intelligenti, TCL Communication lavora a stretto contatto con gli esperti del settore, al fine di migliorare ulteriormente la qualità visiva e l’esperienza del consumatore.

Per Steve Kim, esperto OLED di TCL-CSOT: «Le tecnologie dietro ai display sono importanti, ma dovremmo anche concentrarci su come gli schermi intelligenti possano intrecciarsi con le esigenze dei consumatori e soddisfare la loro esperienza d’uso. Per qualsiasi display intelligente, che si tratti di TV, display su veicoli a guida autonoma o cuffie AR/VR, dobbiamo concentrarci su tre elementi fondamentali: design, prestazioni e funzionalità, con l’aggiunta di un prezzo ragionevole dove possibile. Crediamo che con l’evoluzione dei display, questa tecnologia si espanderà anche al settore automotive con funzionalità AR e VR supportate. Inoltre, i display intelligenti di un’auto potrebbero evolversi in soluzioni per la casa, il teatro, il ristorante, il museo, gli ospedali e gli uffici, in base alle esigenze».

Secondo Ting Xiong, Sales & Marketing Senior Vice President di Pixelworks: «Con la crescita dell’Internet mobile, i telefoni cellulari non sono più “telefoni”. Poiché il 75% del traffico dati mobile è guidato da contenuti video, la qualità visiva dell’interfaccia sta diventando ancora più importante. Per affrontare i problemi relativi alle incoerenze dei dispositivi e alle lacune di visualizzazione, nel 2020 abbiamo lavorato a stretto contatto con TCL Communication per sviluppare una serie di processori di visualizzazione indipendenti, tra cui il processore Pixelworks i3, per ottimizzare le esperienze di visualizzazione su mobile. Quest’anno, abbiamo in programma di ottimizzare il gioco mobile con il processore Pixelworks i6, il primo processore per display indipendente del settore, alimentato dall’Intelligenza Artificiale. Crediamo che con tali innovazioni saremo in grado di affrontare le mutevoli esigenze degli utenti, al fine di ottenere una migliore visualizzazione mobile e una straordinaria esperienza di gioco».

Come suggerito da François Grandclerc, Display Quality Director di DXOMARK: «Il protocollo di test dei display DXOMARK si basa sull’obiettivo fondamentale di aiutare a ottimizzare le tecnologie per una migliore esperienza del consumatore. Con i nuovi schermi arrotolabili e flessibili, l’adattamento dinamico dei contenuti alle dimensioni del display è un must. Inoltre, ci concentriamo sul modo in cui la fluidità del monitor e del tocco influiscono sull’esperienza dell’utente durante la navigazione e il gioco, così come la fluidità del movimento nei video e il rendering del display contribuiscono allo streaming di contenuti HDR. Anche l’effetto di quantizzazione intorno alla nitidezza, al colore, all’adattamento della luminosità è rigorosamente testato per garantire la qualità generale del monitor».

Quattro pilastri fondamentali per l’innovazione dei display

Parlando nello specifico di ciò che il futuro ha in serbo per i monitor intelligenti, ancora Stefan Streit ha individuato quattro aree di interesse per lo sviluppo della tecnologia dei display di TCL:

  1. Miglioramento visivo

TCL sta continuando ad alzare il livello di innovazione nei display, aggiornando i software attuali ed esplorando nuove tecnologie, con l’obiettivo di offrire agli utenti esperienze visive straordinarie.

L’azienda ha recentemente lanciato la tecnologia di ottimizzazione del display NXTVISION 2.0, che offre caratteristiche come il true flesh tone e i miglioramenti visivi AI per dettagli più nitidi, fornendo un’esperienza visiva premium a un prezzo competitivo. L’azienda ha anche equipaggiato la sua ultima linea di smartphone, la serie TCL 20, con la tecnologia di visualizzazione proprietaria NXTVISION 2.0.

  1. Cura e protezione degli occhi

La tecnologia NXTVISION fornisce ai consumatori non solo un’esperienza visiva unica, ma anche tecnologie per la protezione degli occhi a un prezzo competitivo. Si avvale infatti della certificazione TÜV Rheinland per una minima emissione di luce blu, nonché varie modalità, tra cui una migliore adattabilità della luminosità, per non affaticare lo sguardo.

Gli schermi che non emettono luce sono fra i migliori display per la protezione degli occhi, ma l’unica opzione sul mercato è la tecnologia e-ink, che produce solo immagini in tonalità di colore limitate. NXTPAPER, la tecnologia proprietaria di TCL, d’altra parte, visualizza le immagini in pieno colore per fornire per la prima volta video che non affaticano lo sguardo, garantendo lo stesso livello di comfort degli e-ink. Non solo, NXTPAPER permette un contrasto superiore del 25% rispetto alla maggior parte dei tablet e-ink, ma fornisce anche un’efficienza energetica superiore del 65% rispetto agli schermi LCD standard. TCL ha appena lanciato il suo primo tablet con tecnologia NXTPAPER al CES, a breve disponibile sul mercato.

  1. Display flessibili e multiforma

Ancora secondo Ben Wood, Chief Analyst di CCS Insight e moderatore della discussione: «Dotati delle nuove tecnologie di visualizzazione, gli smartphone stanno cambiando forma. Foldables e rollables stanno iniziando ad apparire come prodotti sempre più concreti, con un numero crescente di modelli che vengono commercializzati o almeno concettualizzati. I produttori si stanno preparando a una nuova era del design degli smartphone, in quanto il mercato ha avuto una spinta che lo vede in continua evoluzione».

Per portare avanti l’industria tramite innovazioni all’avanguardia, TCL continua a essere pioniere nello sviluppo di dispositivi pieghevoli e arrotolabili incorporati nella tecnologia TCL-CSOT. Questo include un concetto di tablet tri-fold introdotto l’anno scorso, così come un display OLED da 17 pollici apribile a scorrimento con uno spessore di soli 0,18 mm. In termini di commercializzazione, l’azienda ha già annunciato al CES 2021 che sta progettando di introdurre nel mercato il primo telefono pieghevole o rollable TCL.

  1. Collaborazione multi-schermo

TCL si impegna da sempre a fornire una più forte integrazione verticale per passare a un portafoglio di dispositivi di elettronica di consumo che interagiscano tra loro. Abbracciando la sua strategia AI x IoT, TCL sta sviluppando un ecosistema di dispositivi più intelligenti per i consumatori di tutto il mondo. Le caratteristiche di collaborazione multi-schermo permetteranno agli utenti TCL di essere i primi ad adottare esperienze cross-screen, interagendo contemporaneamente con i loro smartphone, TV, PC, così come con le future innovazioni tecnologiche tra cui il near-to-eye display, schermi di frigoriferi intelligenti, specchi intelligenti e altro ancora.