Cloud ibrido: Dimension Data e Cisco vogliono accelerarne l’adozione

464

Dimension Data è stata nominata First Global Intercloud Partner di Cisco, estendendo la proficua relazione che dura ormai da 23 anni

Cisco e Dimension Data: un’alleanza lunga 23 anni e che oggi trae nuova linfa dall’annuncio che le due società hanno esteso la loro collaborazione con l’intento di accelerare e ottimizzare l’adozione del cloud ibrido a livello globale.
Inizialmente, Cisco veicolerà Cisco Intercloud Fabric, Cisco UCS Director e il public IaaS di Dimension Data in due diverse soluzioni di cloud ibrido, offrendo ai clienti differenti punti di partenza nel percorso verso il cloud ibrido, in base allo stato attuale degli ambienti IT specifici aziendali. Le due soluzioni di cloud ibrido saranno disponibili a livello globale entro 90 giorni, con ulteriori soluzioni aggiuntive previste nei mesi successivi.

Le due società collaboreranno anche per accelerare la disponibilità dei servizi Cisco Cloud per fornitori di servizi più piccoli nei mercati emergenti. Questa iniziativa verrà realizzata attraverso il collaudato OneCloud Partner Programme di Dimension Data per fornire la piattaforma tecnologica, l’abilitazione del canale e servizi operativi per velocizzare la disponibilità sul mercato e le opportunità di fatturato dei service providers.

“Il Cloud rappresenta l’ultima frontiera di innovazione e crescita di questo straordinario percorso insieme con Dimension Data, che dura ormai da 23 anni – commenta Rob Lloyd, Develompment and Sales, Cisco -. I nostri clienti stanno cercando di orientarsi in un mercato subissato da offerte cloud. Pertanto, siamo onorati di poter annoverare Dimension Data e le sue capacità cloud all’interno del nostro ecosistema Intercloud. Sfruttando le funzionalità uniche dell’Application Centric Infrastructure e Intercloud Fabric, Cisco e Dimension Data aiuteranno i clienti a liberare il potenziale del cloud ibrido, abilitando e assegnando il cloud più appropriato ai diversi carichi di lavoro e, allo stesso tempo, creando vantaggi strategici per una rapida innovazione e, in definitiva, per una crescita di business”.