Le app per la salute arrivano dagli USA in Germania

511

Negli USA e in Germania si diffondono le app per la salute, che controllano l’attività fisica e la dieta, oltre a far risparmiare

Quando si sceglie il primo smartphone, mettendo gli abbonamenti di Tim a confronto con quelli di Wind o Tre o valutando attentamente le caratteristiche dei sistemi operativi concorrenti, raramente si pensa che questo dispositivo elettronico possa trasformarsi da mero strumento di comunicazione a personal trainer.
Questo è invece possibile grazie alla diffusione di numerosissime app per la salute, disponibili per tutti i sistemi operativi e amatissime da ogni genere di utente. Da S Health, l’applicativo di Samsung per monitorare la dieta e l’attività fitness a Runtastic per l’allenamento condiviso, dai software connessi con i più diversi smartwatch a MOCAheart, il cardiologo smart, il cellulare può davvero diventare un assistente prezioso per una vita più sana.

In questo senso si sono mosse anche le imprese assicuratrici, intente a migliorare il sistema di copertura sanitario. In due casi, l’uno statunitense, l’altro tedesco, le compagnie assicurative hanno infatti investito nella progettazione di app per la salute che potessero monitorare lo stile di vita quotidiano dei propri clienti. Da un lato, insomma, gli assicurati offrono all’impresa una quantità di preziosi dati personali, dall’altro essi ricevono un controllo completo sul proprio stato di salute e una serie di sconti relativamente alla polizza sottoscritta.

L’idea che sta alla base di questo sistema è molto semplice. Come riportato dal quotidiano tedesco Sueddeutsche Zeitung, “chi decide di vivere sano, costa meno alle assicurazioni sanitarie”. È pertanto possibile per le compagnie scontare anche di parecchio le polizze a tutti quegli abbonati che conducano una vita salutare, un’alimentazione sana e che facciano costantemente dell’attività fisica.

Con Pact Healt, l’app per la salute attiva in Massachusetts, si stima che gli abitanti di questo stato americano possano ridurre di un importo fino ai 1.300 euro il costo della polizza sanitaria. Ovviamente, per farlo, devono mantenere fede ai loro buoni propositi sanitari e eguagliare in salute i risultati preposti al momento della sottoscrizione.
Un’iniziativa simile è quella predisposta per i propri clienti da Assicurazioni Generali in Germania. Anche qui mangiar sano e svolgere attività fisica regolare consentiranno un cospicuo abbassamento dei costi relativi alla copertura sanitaria, previa iscrizione all’app per la salute programmata ad hoc e la cessione dei propri dati personali.