NEC, a scuola di tecnologia (e legalità)

598

Mercoledì 25 marzo presso l’Istituto Tecnico Statale Galiani di Napoli sarà inaugurato il nuovo Centro per la Sperimentazione delle Tecnologie Didattiche: NEC donerà una lavagna interattiva HItachi e un videoproiettore

Napoli continua la sua battaglia per la legalità. Sono ancora nell’aria le parole di Papa Francesco, che sabato scorso proprio nella città partenopea ha ribadito l’importanza di un programma di formazione alla legalità che abbia come protagonisti i giovani. Ebbene, proprio i giovani studenti napoletani sono protagonisti di un’importante iniziativa promossa da NEC Display Solutions, che intende ribadire la ferma condanna all’illegalità e la centralità dell’innovazione tecnologica nei percorsi formativi delle nuove generazioni. Lo scorso autunno, infatti, un gruppo di vandali fece irruzione nell’Istituto Tecnico Statale “Ferdinando Galiani” danneggiando la struttura e distruggendo la strumentazione tecnologica dei laboratori. NEC, in partnership con Synergie, ha deciso di rimarginare quella ferita e donare alla scuola tre nuovi kit tecnologici per la didattica composti da LIM (lavagna interattiva Hitachi) e videoproiettore UM280X. La consegna dei prodotti avrà il luogo il 25 marzo all’interno della cerimonia di inaugurazione del nuovo CSTD (Centro per la Sperimentazione delle Tecnologie Didattiche) presso l’Istituto Tecnico Statale Galiani.

Il Centro si pone come obiettivo la sperimentazione sul campo, da parte del personale docente, dei dispositivi tecnologici progettati per la didattica. Sono ormai 3 anni che NEC ed il suo partner Synergie si impegnano in un processo che non si limita alla donazione della strumentazione, ma implica la condivisione del proprio know-how per favorire l’innovazione scolastica in un quadro di azioni sinergiche, a partire dalla formazione tecnologica del corpo docente.

NEC vanta una tradizione di successo all’interno del settore didattico, dove la tecnologia rappresenta un’opportunità straordinaria per migliorare l’apprendimento. Le recenti innovazioni tecnologiche hanno un utilizzo pratico immediato nelle scuole e rappresentano un grosso appeal per i ragazzi di oggi con un elevato livello di istruzione” afferma Antonio Zulianello, General Manager Italy & Southeast Mediterranean.

l’ITES Ferdinando Galiani di Napoli, già a pochi giorni dei danni vandalici, ha immediatamente provato a rimettere insieme tutte le migliori energie di docenti e studenti per continuare a dare un’offerta formativa di qualità, anche in assenza di importanti tecnologie informatiche di supporto. Per questo siamo particolarmente grati a NEC, per la sensibilità e il civismo che connota l’offerta di strumenti tecnologici, che faranno riprendere con maggior vigore l’iter di conoscenza e di formazione,che la scuola ha da sempre offerto ai suoi allievi afferma la Prof.ssa Armida Filippelli, Dirigente Scolastica.

La giornata sarà occasione di dibattito e confronto tra le autorità locali, i docenti, gli studenti e le loro famiglie e non da ultimo le aziende del settore, che presenteranno le proprie soluzioni tecnologiche per la scuola.