AOC presenta la nuova Serie 75

231

Design, ergonomia, efficienza energetica, pannelli di alta qualità e connettività migliorata per i nuovi monitor professionali disponibili da marzo






La nuova serie di monitor professionali 75 di AOC comprende schermi widescreen 16:9 a efficienza energetica che saranno disponibili in diversi formati a partire da 18.5” fino a 27” per soddisfare le esigenze di ambienti di lavoro differenti.

Il design

Tutti i monitor della serie 75 sono dotati di un design elegante e lineare nero opaco e consentono il montaggio a parete compatibile VESA. Ogni display è inoltre dotato di speaker audio integrati grazie ai quali gli utenti non hanno la necessità di aggiungere altri dispositivi che rendono la postazione di lavoro più confusionaria.

Pannelli  e connettività migliorata

Tutti i monitor sono dotati di pannelli di elevata qualità (IPS, TN) e, eccetto per il modello E975SWDA e il monitor Q2775PQU, sono dotati anche di risoluzione Full HD.

Inoltre, tutti i modelli (escluso il modello E975SWDA che non ha l’HDMI) sono dotati di VGI, DVI e HDMI per connettere una varietà di risorse sia digitali che analogiche. I modelli di fascia alta includono DisplayPort e USB 3.0, che permettono agli utenti di collegare facilmente periferiche USB. I principali cavi di connessione digitale (DVI e DisplayPort) sono inclusi.

Efficienza energetica ed ergononomia

I nuovi monitor AOC della Serie 75 garantiscono un livello di basso consumo energetico e sono certificati da una varietà di ecolabel (ad esempio, EPA 6.0, TCO 6.0, EPEAT Gold). Un interruttore di alimentazione aiuta a risparmiare ancor più energia quando il display non è in uso.

Un altro aspetto importante è la salute dell’utente e da qui è partita l’attenzione di AOC verso l’ergonomia: tutti i display della Serie 75 sono dotati di regolazione dell’altezza, pivot e possono essere orientati e inclinati. L’usabilità di ciascun modello è aumentata da la tecnologia integrata Flicker-Free che riduce gli effetti di flickering, che possono portare alla comparsa di stanchezza e fastidi oculari dopo lunghe sessioni di lavoro.