Canon Italia è Digital Imaging Partner della mostra “Il Gioiello Italiano del XX Secolo”

917

Canon Italia e Museo Poldi Pezzoli celebrano un anno di collaborazione a sostegno delle bellezze artistiche, culturali e artigianali italiane






Dal 24 novembre 2016 al 20 marzo 2017 Canon Italia è Digital Imaging Partner de “Il gioiello italiano del XX secolo”, una mostra organizzata dal Museo Poldi Pezzoli di Milano. Più di 150 opere di gioielleria accompagnano il visitatore in un viaggio nella storia orafa italiana del XX secolo, con le sue molteplici tecniche produttive e i suoi maestri.

Con questa nuova esposizione, Canon e la casa museo di via Manzoni festeggiano un _T8A4649anno di collaborazioni: un impegno costante volto a valorizzare il patrimonio culturale italiano, sempre alla ricerca di nuove forme di fruizione artistica e di nuovi modi per coinvolgere il pubblico. Un’iniziativa che si inserisce all’interno del più ampio percorso intrapreso da Canon Italia con il progetto IoX, Imaging of Italian Xellence. L’obiettivo è quello di supportare iniziative di elevato valore artistico-intellettuale, raccontando la bellezza e l’eccellenza italiana attraverso il linguaggio universale delle immagini.

Oggi l’incontro fra cultura e tecnologia culmina con la mostra “Il gioiello italiano del XX secolo”, a cura della storica del gioiello Melissa Gabardi e del Museo Poldi Pezzoli. L’esposizione racconta, per la prima volta, gli scenari della produzione italiana orafa del _T8A46931900, ripercorrendone l’evoluzione attraverso sezioni cronologiche dedicate al Neostoricismo, al Liberty, all’Art Déco, alla produzione degli Anni Trenta, Quaranta e Cinquanta, fino ad arrivare agli ultimi decenni del secolo con la nascita del “Made in Italy”.

I visitatori potranno scoprire le tecniche di produzione orafa utilizzate nel corso del ‘900 attraverso uno storytelling interattivo, composto da immagini HD e video-racconti, che prendono vita attraverso la realtà aumentata. Per poter usufruire di questa esperienza unica, è sufficiente scaricare l’applicazione Canon A/R e inquadrare una delle immagini stampate lungo il percorso espositivo.

Le teche contenenti i preziosi oggetti sono state valorizzate grazie ad applicazioni di stampa Canon Océ Arizona. In questo modo è stato possibile riprodurre gli scatti che raccontano un’epoca fatta di persone, luoghi e stili differenti, realizzando una mostra fotografica in bianco e nero.