Retail online: vince la velocità

I siti web più rapidi fanno la felicità degli acquirenti. Regno Unito e Germania le migliori durante il periodo delle festività natalizie, mentre Cina e Australia hanno registrato i tempi più lenti

Dynatrace, la digital performance management company, ha annunciato i risultati di una serie di test di benchmark che rivelano le performance dei siti web durante la stagione dello shopping natalizio. Dynatrace ha analizzato l'esperienza dell'acquirente misurando il tempo necessario per i siti dei più importanti retailer di Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Germania, Cina, Australia, Spagna e paesi scandinavi per essere pronti all'acquisto da parte dei clienti.

I risultati hanno evidenziato che:

·         In media, i siti web retail globali per i consumatori che hanno effettuato acquisti online tra il Black Friday e il 3 gennaio sono stati visivamente completi e pronti per l'uso entro 2,5 secondi;

·         Gli acquirenti in Germania e nel Regno Unito hanno potuto accedere e navigare sui siti retail in tempi più rapidi, mentre in Australia e Cina hanno registrato attese più lunghe rispetto agli altri;

·         Negli Stati Uniti i siti retail sono stati il ​​42% più lenti della Germania e il 39% più lenti del Regno Unito.

Per realizzare questa analisi Dynatrace ha utilizzato la propria metrica di visualizzazione completa, che misura quanto tempo impiega una pagina web per apparire completamente caricata e pronta all'uso dal punto di vista dell'utente. Ciò differisce dalla metrica del tempo di risposta comunemente utilizzata, che misura il tempo totale necessario per caricare tutti gli elementi del sito web, compresi quelli che gli utenti non possono vedere e quindi non influiscono sulla loro esperienza finale.

Dave Anderson, esperto di digital performance in Dynatrace, spiega: "I clienti si aspettano che i siti web vengano caricati entro tre secondi o meno, quindi questi risultati rappresentano una buona chiave di lettura per i retailer. La Germania e il Regno Unito sono al top quando si tratta di esperienza degli utenti, ma c'è ancora tanto lavoro da fare per i retailer in altri paesi. I numeri presi in considerazione possono essere valutati come margini minimi, ma il minimo ritardo nella user experience può avere un effetto a catena sulle vendite. Ad esempio, il retailer di moda statunitense Nordstrom ha registrato un calo delle vendite dell'11% a causa di un rallentamento di appena mezzo secondo".

L'analisi di Dynatrace sui tempi complessivi di visualizzazione completa ha rilevato che la migliore esperienza online è stata provata prevalentemente nei paesi dell'Europa occidentale. I consumatori in Germania (36% più veloce), Regno Unito (32% più veloce), Francia (7% più veloce) e nella regione scandinava (4% più veloce) hanno tutti avuto una consumer experience più veloce della media globale di 2,5 secondi. Gli Stati Uniti (più lenti del 10%), la Spagna (più lenta del 14%), l'Australia (più lenta del 15%) e la Cina (il 42% più lenta) sono diventati più lenti della media globale.

Dave Anderson continua: "Offrire agli acquirenti un'esperienza di shopping online di qualità è fondamentale per i retailer che desiderano avere successo nel mondo spietato dell'e-commerce. La nostra metrica di visualizzazione completa è stata sviluppata per aiutare le organizzazioni a concentrarsi su ciò che realmente influenza l'esperienza dell'utente. Anche se il tempo di risposta è ancora una metrica importante, non offre una visione sufficiente della user experience. Se i retailer si concentrano solo sulle metriche del tempo di risposta, potrebbero ridurre il tempo necessario per il caricamento completo del sito, ma in realtà non avrebbe alcun impatto sulla customer experience e il tempo necessario affinché un sito web sia pronto per l'uso. Per questo, un sito visivamente completo rappresenta un fattore chiave per qualsiasi organizzazione che volesse veramente comprendere l'esperienza utente online".

Dynatrace ha testato l'esperienza utente dei migliori siti di vendita al dettaglio in otto paesi ogni 10 minuti dal 24 novembre 2017 al 3 gennaio 2018. I risultati di questo test sono illustrati nella tabella seguente.

 

Tabella Dynatrace Performance dei siti Retailer