Mercato monitor: 8 trimestri consecutivi di crescita per AOC ed MMD

AOC ed MMD, il license partner per i monitor Philips, hanno incrementato la propria quota di mercato rispetto al Q4 2016

Pur di fronte a un mercato europeo dei monitor che ha riportato la crescita più contenuta degli ultimi otto trimestri consecutivi, AOC ed MMD, il license partner per i monitor Philips, hanno registrato un incremento complessivo pari al 5,2% rispetto all’anno precedente.

Nello specifico, AOC ha registrato una crescita molto forte e uno dei maggiori incrementi delle quote di mercato nell’ultimo trimestre, con il 15,4%: un aumento di quasi quattro volte superiore a quello della crescita dell’intero comparto monitor europeo.

Le innovazioni del settore sostengono la crescita dei monitor
Nonostante la flessione di alcuni segmenti, il mercato complessivo dei monitor continua a mostrare segni di sviluppo grazie al richiamo delle ultime innovazioni, al fattore di incremento della produttività, ai display più grandi e curvi e all’adozione su larga scala dei monitor da gaming.

I dati, forniti dalla società di analisi Context, mostra un mercato dei monitor nell’area europea allargata in crescita del 4,1% da ottobre a dicembre 2017.
In questo specifico segmento, la crescita dei monitor di grandi dimensioni a marchio AOC e Philips sarebbe imputabile proprio alle numerose innovazioni apportate da entrambi i marchi. AOC offre una delle linee da gaming più ampie e complete del mercato, mentre i monitor Philips hanno riscosso molto successo per quanto riguarda le soluzioni intelligenti per il mercato B2B, tra cui funzionalità come docking USB, webcam pop-up e anche grazie alla nuova gamma di display frameless B2B.

Nello specifico, AOC ed MMD hanno raggiunto un ottimo risultato complessivo nel quarto trimestre, pari al 14,9% della quota di mercato, con un lieve incremento rispetto al Q4 del 2016. Nel Q4 2017 AOC ha aumentato la propria quota di mercato del 10,9% rispetto al quarto trimestre del 2016 e ha raggiunto i migliori risultati mai ottenuti prima in termini di unità vendute, registrando una crescita del 15,4% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.