GDPR opportunità per il canale

Con l’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo VAR e partner di canale avranno la possibilità di incrementare le vendite e consolidare le relazioni con i clienti

Commvault, specialista nella protezione dei dati e nella gestione delle informazioni, ha evidenziato un costante incremento delle attività del proprio ecosistema globale di partner di canale a seguito delle implementazioni di  Commvault Data Platform come soluzione base per l’adeguamento al General Data Protection Regulation (GDPR).

Molte aziende stanno affrontando la sfida della conformità. Nella recente ricerca di Commvault “Measuring IT’s Readiness for Digital Business, realizzata su 1.200 tra executive e staff IT, oltre il 60% degli intervistati ha indicato di avere accesso a meno della metà dei dati della propria azienda. I risultati di TechValidate indicano che, per quanto riguarda la gestione delle informazioni personali, solo il 18% delle aziende ha la capacità di rispondere alle domande di eliminazione dei dati da tutti gli archivi, un processo che potrebbe essere richiesto da qualsiasi soggetto operante nei mercati dell’Unione Europea a partire dal 26 maggio. Un numero ancora inferiore, solo l’8%, ritiene di essere in grado di raccogliere ed esportare i dati dalla loro organizzazione a luoghi di terze parti su richiesta.

Questi fattori hanno permesso un incremento significativo delle attività dei partner Commvault nei progetti strategici di gestione e protezione dei dati. 

La complessità delle sfide IT e di business rappresentata dal GDPR ha permesso ai partner Commvault di aumentare il proprio impegno e valore rivolti ai clienti. Commvault Data Platform ha integrato le offerte di framework applicativi, capacità e servizi su misura, per aiutare le aziende a proteggere e gestire i dati su tutti i workload (on premise, hybrid, cloud e ambienti intermedi). In questo modo i clienti Commvault possono ottenere maggiori dettagli sui dati per la conformità, eDiscovery e una serie di altre funzionalità legate alla digital transformation, inclusa la compliance al GDPR e ad altre normative.

“Il GDPR rappresenta per i partner una grande opportunità di condurre i clienti nel loro percorso di compliance, a supporto di iniziative fondamentali di data management – spiega Carla Arend, Senior Program Director, European Software and Infrastructure Research di IDC -. Scegliere un vendor con approfondite competenze tecniche oltre a una chiara visione di come la propria tecnologia si applichi in modo appropriato in tema di GDPR è importante per i partner, perché possano creare e far crescere le loro competenze specifiche. Per i partner, l’opportunità del GDPR varia tra il supporto ai clienti perché raggiungano la compliance fino all’identificazione di nove opportunità di business sulla base di questa stessa compliance”.

Commvault GO 2018, l’evento annuale dedicato ai clienti giunto alla terza edizione, sarà l’occasione per condividere idee, esperienze e opinioni su come le aziende possano proteggere, gestire e utilizzare al meglio i dati, per ottenere vantaggi competitivi in un mercato digitale e dinamico. Commvault GO sarà strutturato con momenti di lavoro e di intrattenimento, con interventi di esperti e influencer del settore e dell’ampio ecosistema di partner e clienti di Commvault. I partecipanti potranno approfondire i metodi migliori per rispondere alle sfide di protezione e gestione dei dati, acquisendo la consapevolezza necessaria per realizzare un percorso verso un futuro in cui le informazioni siano più sicure, accessibili e di valore. L’evento si svolgerà a Nashville, Tennessee, dal 9 all’11 ottobre 2018.