SoftPi: ecco la nuova Powerbuilder 2019

Disponibile la versione aggiornata di Powerbuilder, la piattaforma dell’ambiente di sviluppo Appeon con la nuova tecnologia di interfaccia utente e capacità di sviluppo C#

SoftPi, VAD attivo nel mercato ICT con un portfolio di soluzioni per i settori strategici del database, degli ambienti di sviluppo, dell’integrazione, della business intelligence e dello storage management, annuncia la disponibilità PowerBuilder 2019 la nuova versione dell’ambiente di sviluppo di Appeon.

PowerBuilder 2019 aggiunge alla produttività, caratteristica distintiva della soluzione, lo sviluppo C#, WebAPI & Assembly. Questa versione aggiornata della piattaforma fornisce anche una soluzione di migrazione C# (framework e tool) per sfruttare le risorse del codice esistente. Lo sviluppo dell’applicazione client PowerScript si rinnova con nuove tecnologie per l’interfaccia utente e architettura cloud. Tutte le nuove funzionalità aprono la strada a un approccio più semplice, più rapido e aperto agli standard per la creazione di applicazioni cloud per .NET.

In occasione dell’aggiornamento di questa soluzione, Appeon ha previsto una nuova collaborazione con Tex Control, un fornitore specializzato nel software di elaborazione di report e documenti professionali, che permette agli utenti che utilizzano PowerBuilder di accedere a TX Text Control.NET, che consente alle app di leggere, modificare e creare documenti nei formati standard quali per esempio testi in RTF, DOC, DOCX, HTML, HML, PDF o immagini in GIF, PNG, JPG, BMP, WMF, EMF, TIF).

Andrea Guidi, responsabile commerciale di Softpi, sottolinea: “Con PowerBuilder 2017, Appeon ha dato continuità e una nuova vita allo sviluppo delle applicazioni PowerBuilder, uno degli ambienti di sviluppo più produttivi sul mercato. Oggi, con questa nuova versione, Appeon guarda al futuro e definisce una linea di crescita in armonia con il mercato e con le nuove architetture, sfruttando sempre le competenze esistenti, ma anche impegnandosi con decisione nei principali trend del mercato globale, soprattutto il cloud. Ho molta fiducia in questa operazione”.