La stampa 3D di Mimaki al Formnext 2019

Dal 19 al 22 novembre, a Francoforte, andranno in scena un’ampia gamma di applicazioni realizzate con il sistema 3DUJ-553

I prossimi 19-22 novembre, a Francoforte andrà in scena l’edizione 2019 del Formnext. Per Mimaki Europe sarà l’occasione per dimostrare le prestazioni uniche in ambito di colore della sua tecnologia di stampa 3D.

Nello specifico, i visitatori interessati alla produzione di prototipi o modelli fotorealistici potranno visionare allo stand Mimaki (B99, padiglione 12.1) un’ampia gamma di applicazioni realizzate con il sistema 3DUJ-553 (nella foto in alto) tra cui prototipi di autoveicoli, plastici architettonici e imballaggi di lusso.

La stampante 3DUJ-553 3D, in grado di riprodurre fedelmente oltre 10 milioni di combinazioni cromatiche, offre a studi tecnici, designer e progettisti la possibilità di creare modelli vividi e realistici contraddistinti da accuratezza dei dettagli, senza limiti nella riproduzione delle nuance desiderate. Infatti, grazie al know-how acquisito nello sviluppo di stampanti per il mondo delle arti grafiche e del grande formato, Mimaki ha raggiunto anche nella stampa 3D risultati uniformi e ripetibili che garantiscono agli utenti di ottenere riproduzioni impeccabili dei file di progettazione. Inoltre, il brand nipponico ha sviluppato una resina che consente di ottenere massima trasparenza e colori semi-trasparenti.

Altra peculiarità di 3DUJ-553, l’opzione di stampa a strati (da 19, 22, 32 o 42 µm), che assicura dettagli eccellenti e superfici piane, che si preservano anche durante le lavorazioni di finitura, grazie ai materiali di supporto idrosolubili che si dissolvono facilmente dopo la stampa.

Un sistema ideale per architettura, imballaggio, didattica ed entertainment

In occasione di Formnext, Mimaki presenterà anche il nuovo listino relativo ai consumabili sviluppati internamente per la stampante 3DUJ-553, messo a punto con l’obiettivo di aumentare la reddittività del sistema per gli utilizzatori. Una revisione frutto dall’impegno riposto da Mimaki per rendere economicamente più efficiente la produzione dei prodotti di consumo, con derivanti vantaggi per l’utenza.

Special guest allo stand Mimaki il management di Marketiger, azienda olandese specializzata nella stampa 3D, che vanta un modello di business profittevole basato sull’utilizzo della tecnologia Mimaki. Marketiger, infatti, impiega la stampante 3DUJ-553 per produrre statuette e miniature a colori, basate su scansioni tridimensionali delle persone. L’azienda realizza ogni anno migliaia di modellini, molti dei quali vengono venduti presso Madurodam, parco di divertimento dove è possibile visitare l’Olanda in miniatura.

Il portfolio di soluzioni di stampa 3D by Mimaki comprende anche il sistema 3DFF-222, ideale per essere utilizzato come strumento interno di progettazione, monitorabile anche a distanza tramite una specifica app. Questa stampante compatta utilizza il metodo FFF (Fused Filament Fabrication) per produrre prototipi e componenti come dime e insegne tridimensionali con dimensioni fino a 210 x 200 x 195 mm (L x P x A).