Fujitsu elimina il disordine dai desk condivisi

Il nuovo modello Fujitsu Display P27-9 TS QHD con replicatore di porta integrato è ideale per gli ambienti di hot desking e riduce drasticamente i grovigli di cavi

Fujitsu ha annunciato al mercato un nuovo display ideale per tenere ordinata la scrivania. Oggi, infatti, un singolo cavo USB-C è tutto quel che occorre per ottenere uno spazio di lavoro perfettamente operativo collegando qualsiasi notebook, PC, tablet o smartphone al nuovo Fujitsu Display P27-9 TS QHD, disponibile in Italia esclusivamente attraverso FINIX Technology Solutions, a partire da 499 euro.

Un cavo USB-C offre tutta la connettività che occorre, rendendo disponibili 65 Watt di alimentazione, 1Gbit/sec di connettività LAN, pass-through audio e persino la possibilità di accendere o spegnere il notebook o il PC connesso attraverso il pulsante di alimentazione frontale del display. Grazie al replicatore di porte integrato, il display agisce anche come hub USB per le periferiche quali mouse, tastiere esterne e dispositivi di memoria esterni. E per chi ha bisogno di un secondo schermo senza la necessità di un ulteriore cavo, il nuovo display Fujitsu risolve anche questa esigenza.

Una volta collegati, PC e notebook possono essere accesi e spenti attraverso il pulsante di alimentazione del display: si tratta di un’opzione particolarmente pratica quando un mini PC viene installato sul retro del display, o anche con un notebook con schermo chiuso. Il display possiede inoltre un sensore di presenza intelligente capace di bloccare lo schermo in assenza dell’utilizzatore, oltre che di controllare automaticamente la luminosità del display QHD da 27″ secondo le condizioni di luce dell’ambiente.

La rivoluzione del cavo unico significa che le aziende che adottano il modello dell’hot desking non devono più investire nell’acquisto di docking station o replicatori di porta. La soluzione riduce inoltre la quantità di cavi, fonte di disordine e anche di potenziali pericoli.

Il Display P27-9 TS QHD si distingue poi in termini di ergonomia. Il suo display IPS calibrato è dotato di un sensore di luminosità intelligente che si regola a seconda delle condizioni di luce ambiente, mentre un supporto 5-in-1 ad altezza variabile permette agli utenti di trovare la posizione più comoda per lavorare.

Come riferito in una nota ufficiale da Ruediger Landto, Head of Client Business Europe di Fujitsu: «Oggi gli ambienti cosiddetti hot desking rappresentano un’opzione diffusa per chi lavora in ufficio, con conseguenze negative per la salute, dovuti soprattutto alla postura. Il Fujitsu Display P27-9 TS QHD è progettato per gli uffici attenti al benessere e al comfort dei propri dipendenti, ideale per creare una postazione di lavoro ottimale, con l’ulteriore comodità di avere i cavi per la connessione, direttamente alla scrivania».

Per Maurizio Ranghetti, Product Portfolio Management di FINIX Technology Solutions: «Fujitsu Display P27-9 TS QHD offre davvero molti innovativi vantaggi. Tra le caratteristiche più apprezzate, il display integra anche un replicatore di porte. Questo significa che un singolo cavo USB-C è sufficiente a garantire un’esperienza di lavoro completa ed ergonomica a qualsiasi utente che lavori in hot desking».