SealPath vuole crescere in Italia

Lo specialista in tecnologie per la protezione e il controllo delle informazioni commerciali riservate conta su Ingecom per consolidarsi sul nostro mercato

SealPath, azienda specializzata in tecnologie per la protezione e il controllo delle informazioni commerciali riservate, con sede nei Paesi Baschi e distribuita in Italia da Ingecom, conta di crescere ulteriormente proprio sul nostro mercato.

Proprio con l’aiuto di Ingecom, la società, che guarda con interesse anche a Francia e Regno Unito, intende ritagliare una fetta di mercato sempre più sostanziale per le proprie soluzioni SaaS/cloud e on-premise, per proteggere i dati critici delle aziende e per permetterne il controllo da qualsiasi luogo.

Una previsione di crescita di oltre il 100% all’anno

A livello globale, SealPath ha appena terminato l’elaborazione di una strategia per il periodo 2020-2023, durante il quale è previsto un tasso di crescita di oltre il 100% annuo.

Tra i punti fondamentali di tale piano figurano, oltre al processo di internazionalizzazione, il lancio di nuove funzioni software per la sicurezza di documenti e contenuti a riposo, in transito e in uso, ma anche promuovere un programma di formazione e certificazione dei System Integrator e rendere ancora più consapevole il mercato della necessità di compliance al GDPR e dell’importanza della protezione delle informazioni aziendali.

L’azienda ha da sempre focalizzato la sua proposta a valore sul segmento Enterprise proponendo soluzioni per la protezione delle informazioni sensibili, orientate all’integrazione con altre tecnologie come DLP, SIEM, Document Manager o diverse tipologie di applicazioni cloud.

SealPath soddisfa le necessità di sicurezza IT delle settore, in termini di prevenzione della perdita dei dati e del controllo delle informazioni riservate, attraverso una proposta appositamente studiata per garantire facilità d’uso a costi contenuti.

Come riferito in una nota ufficiale da Sergio Manidi, Country Manager di Ingecom Italia: «Sono certo che nel corso di quest’anno Sealpath ci darà grandi soddisfazioni. I progetti di rilievo chiusi nel 2019 sono stati numerosi, sia in Europa sia in Italia, e molti sono in fase di incubazione. Il canale dei partner si sta allargando dimostrandosi proattivo e focalizzato. La problematica legata alla protezione dei dati è importante, tangibile e Sealpath è, ad oggi, la miglior soluzione disponibile sul mercato».

A sua volta, Luis Ángel del Valle, CEO di SealPath, fa sapere che: «Abbiamo chiuso il 2019 con un aumento del fatturato in Italia di oltre il 300%. Per il 2020 prevediamo di superare questo dato grazie all’aiuto di Ingecom Italia e alla sempre più urgente necessità delle aziende italiane, di ogni tipo e dimensione, di proteggere e controllare i propri dati sensibili».