Stampa di produzione: in arrivo la serie Ricoh Pro C5300

La nuova serie Ricoh Pro C5300 offre stampa a colori di elevata qualità, flessibilità nella gestione dei supporti, prestazioni ottimali e un’ampia scelta di opzioni di finitura

Sarà disponibile in Europa da maggio 2020 la nuova serie Ricoh Pro C5300, che offre stampa a colori di elevata qualità, flessibilità nella gestione dei supporti, prestazioni ottimali e un’ampia scelta di opzioni di finitura.

Ideale per gli stampatori medio-piccoli e per i centri stampa aziendali, la serie Ricoh Pro 5300 coniuga caratteristiche di qualità, flessibilità e affidabilità con un rapido ritorno dell’investimento.
Tra i principali vantaggi:
• Qualità, grazie alla tecnologia VCSEL da 2400 x 4800 dpi di Ricoh e a un nuovo sistema di controllo dell’effetto gloss che soddisfano le esigenze degli stampatori tradizionali.
• Produttività: velocità fino a 80 ppm, anche con supporti pesanti.
• Flessibilità, grazie ad un cassetto carta a grandi capacità con alimentazione pneumatica anche per i supporti più particolari.
• Gestione dei supporti fino a 360 g/m2, inclusi texture e buste.
• Finitura professionale: utilizzando i sistemi di finishing disponibili è possibile stampare opuscoli di 30 pagine (80 g/m2). La versatile produzione end-to-end è ulteriormente supportata dall’impilatore ad alta capacità.

La serie è dotata di un pannello di controllo touchscreen da 10” per una configurazione semplice e rapida delle commesse.

Giorgio Bavuso_Ricoh 2020
Giorgio Bavuso, Ricoh

“Ricoh Pro C5300 rappresenta l’evoluzione della tecnologia Ricoh, riconfermando ancora una volta l’eccellenza nell’innovazione. La soluzione è stata pensata per fornire un efficace strumento di sviluppo del business nel settore light production”, spiega Giorgio Bavuso, Direttore Commercial and Industrial Printing di Ricoh Italia. “Le caratteristiche che da sempre distinguono la gamma a colori foglio singolo Ricoh e l’integrazione di nuove funzionalità danno vita a un sistema che offre vantaggi oggi fondamentali come flessibilità, produttività e facilità d’uso”.