Le funzioni di Intelligenza Artificiale integrate nelle soluzioni di Dahua Technology forniscono una grande ricchezza di dati

Dahua Technology, azienda specializzata nel settore della videosorveglianza, ha annunciato al mercato tre soluzioni per gestire al meglio la cosiddetta “Fase 2” dell’emergenza legata al Covid- 19.

Parliamo di telecamere termiche ibride dotate di algoritmi AI, dispositivi per la gestione dei flussi attraverso sistemi di conteggio persone per contingentare gli ingressi e di sistemi di controllo accessi mediante riconoscimento facciale, misurazione della temperatura corporea e rilevamento della mascherina sul volto.

Nello specifico, forti della tecnologia AI, i sistemi Dahua si focalizzano unicamente sulla temperatura della fronte (che è la zona del viso meno soggetta ad alterazioni) escludendo automaticamente fonti di calore esterne.

Nel caso in cui la telecamera termica Dahua rilevasse una temperatura che eccede le soglie di normalità (la temperatura media di una persona in salute è di 36,6°C, mentre bisogna prestare attenzione se supera i 37°C), il sistema invia immediatamente una notifica push di allarme, così da permettere di effettuare controlli più approfonditi e prendere le dovute contromisure.

La precisione delle telecamere termiche ibride con rilevamento della temperatura Dahua è resa possibile grazie all’integrazione con un dispositivo blackbody collocato all’interno del campo di ripresa, in grado di costituire una fonte di calore come riferimento stabile della temperatura per consentire alla telecamera di auto-calibrarsi ottimizzandone l’accuratezza.

Le telecamere termiche Dahua, in sinergia con i blackbody, rilevano la temperatura anche di trenta persone simultaneamente, senza contatti, in modo assolutamente non lesivo della privacy e da distanza di sicurezza (tra 2 e 7 metri) per la completa protezione di operatori (e utenti) e un grado di accuratezza certificata di ±0.1°C. Inoltre sono rapide, efficienti e necessitano di poco personale: l’ideale per aeroporti, stazioni e altri scenari potenzialmente affollati.

Gestione dei flussi e controllo accessi in piena sicurezza

I sistemi dotati di Intelligenza Artificiale per la gestione ottimizzata dei flussi firmati Dahua presentano funzioni di people counting ad area, rilevamento dell’uso della mascherina, rispetto delle distanze interpersonali e segnalazione di assembramenti e avvisi acustici e luminosi. Possono essere installati all’interno di un supermercato, per esempio, per contingentare gli ingressi alla struttura ed evitare che in una determinata zona siano presenti troppi individui contemporaneamente.

I sistemi Dahua per la gestione dei flussi possono essere collegati a display, digital signage e dispositivi di segnalazione luminosa per mostrare indicazioni e contenuti multimediali attraverso interfacce dedicate a visitatori e staff.

Infine, i sistemi Dahua Technology per il controllo accessi, che integrano terminali con riconoscimento facciale e misurazione della temperatura, offrono una soluzione comoda e conveniente per le aziende e gli uffici che necessitano di tutelare in modo rapido e preciso la salute dei propri dipendenti. Grazie a questi sistemi, l’ingresso può essere subordinato solo alle persone autorizzate a cui viene rilevata una temperatura entro le soglie di norma e che indossano la mascherina. Questi terminali possono agire standalone, in sinergia con i tornelli Dahua o su tornelli di terze parti.

Scalabilità in ogni ambito applicativo

Un vantaggio significativo delle soluzioni Dahua è senza dubbio la scalabilità in ogni ambito applicativo: sono infatti implementabili in qualsiasi contesto caratterizzato da presenza di persone e socialità, sia esso in ambito produttivo, aziendale, domestico, sanitario, governativo, bancario o culturale. Dal piccolo negozio fino ai più estesi parchi industriali, le soluzioni Dahua forniscono strumenti di controllo estremamente efficienti.

Come riferito in una nota ufficiale da Pasquale Totaro, General Manager di Dahua Technology Italy: «La missione di Dahua è, da sempre, contribuire allo sviluppo di una società più sicura e intelligente con la fornitura di soluzioni e servizi all’avanguardia tecnologica. Mai come in questo periodo è importante rispettare le distanze interpersonali di sicurezza, coadiuvati da sistemi automatici. La distanza, in questo caso, non è un limite ma un meccanismo di tutela per tutti i cittadini».