Rainer W. Kaese, Senior Manager Business Development, Storage Products Division, Toshiba Electronics Europe, racconta la scelta di Secure Logic

In cerca della migliore soluzione di archiviazione disponibile, Secure Logiq, ha scelto gli HDD MG Enterprise Series di Toshiba.

Queste unità sono progettate per l’archiviazione nearline e per carichi di lavoro business-critical che richiedono operatività 24 ore su 24 per 365 giorno l’anno con un’elevata affidabilità. Sono classificati per workload annuo di 550 TB e un MTTF (tempo medio tra i guasti) di 1.400.000 ore.

Per gli HDD MG Series, Toshiba offre una garanzia di cinque anni dalla data d’acquisto. Nel caso dovesse verificarsi il guasto di un drive nel periodo di garanzia, l’unità viene sostituita con un nuovo HDD, invece che con un prodotto ricertificato. Mantenere elevati livelli di servizio come questo è fondamentale per il successo di aziende come Secure Logiq.

La scelta di Secure Logiq tra SATA e SAS

Le soluzioni di sorveglianza che implementano la tecnologia DAS (direct-attached storage) sono ben supportate da drive come i modelli SATA della serie MG. Associati a più schede RAID per garantire elevati livelli di resilienza, oltre a ridurre al minimo il tempo di ricostruzione nel caso di guasto di un disco, gli HDD SATA offrono una larghezza di banda più che sufficiente, unitamente ad un efficiente performance nelle fasi di lettura/scrittura casuale.

Questo è l’approccio adottato con i server HD, come quelli della serie HPS-4U-XL di Secure Logiq, che offrono fino a 1344 TB di capacità di archiviazione in configurazione 3 × RAID6, configurati in un rack 4U, e in grado di gestire oltre 4000 Mbps di traffico IP.

Collocati nella fascia più alta della gamma, i drive SAS MG Series offrono prestazioni migliorate, quali guadagni del tempo di ricerca e del processo di lettura/scrittura, che dovrebbero compensare i maggiori costi di acquisto di un drive SAS. Queste soluzioni di storage trovano applicazione nelle implementazioni delle reti SAN (storage area network) e nei sistemi che possono fare uso del JBOD.

Toshiba un passo avanti rispetto ai competitor

Poiché i fattori di forma e le interfacce degli HDD sono standardizzati in tutto il settore, aziende come Secure Logiq hanno il vantaggio di avere a disposizione un buon numero di fornitori di HDD in grado di offrire un prodotto standard. Ciò garantisce una concorrenza sul prezzo, ma il prezzo da solo non è un fattore vincente sul mercato dei sistemi di sorveglianza. Qui infatti a fare la differenza sono gli aspetti meno tangibili, come i rapporti commerciali che Toshiba offre come valore aggiunto, consentendo a Secure Logiq di differenziarsi nel proprio settore.

Il modo in cui Toshiba gestisce i suoi canali di vendita assicura la disponibilità di HDD nei volumi desiderati e a un prezzo vantaggioso. Ciò consente a Secure Logiq di sviluppare nuovi sistemi rispettando le tempistiche, oltre alla garanzia che, nel caso si verifichi il guasto di un componente storage in loco, quest’ultimo possa essere prontamente sostituito.

Le strutture di collaudo interne di Secure Logiq per lo sviluppo dei sistemi di sorveglianza sono un prerequisito per raggiungere i livelli di performance richiesti dal mercato. Questo obiettivo viene raggiunto grazie all’uso di uno strumento interno, il Logiqal Benchmark, che consente la configurazione dei sistemi di sorveglianza IP virtuali per il testing dell’hardware insieme alle varie soluzioni VMS (software di gestione video) disponibili. Un fornitore di soluzioni storage in grado di comprendere le sfide tecniche, dotato di laboratori per la sperimentazione, è d’immenso supporto per il cliente.

Un Tech Lab Toshiba per lo storage

Toshiba ha un suo Tech Lab dedicato alla tecnologia storage, che consente al suo team di tecnici di configurare, costruire e testare soluzioni di archiviazione e guidare i clienti nella scelta della soluzione ottimale. I risultati vengono riassunti in un report di laboratorio che fornisce informazioni sulle opzioni di configurazione, con i diversi vantaggi e gli inevitabili compromessi che ogni risultato implica.

Scegliendo Toshiba come partner per i dispositivi HDD, Secure Logiq ha raggiunto un elevato livello di qualità del servizio storage e può contare su un efficiente supporto tecnico e sull’ottimizzazione della catena di distribuzione.

Anche perché, oggi, i sistemi di videosorveglianza svolgono un ruolo essenziale nelle nostre vite. Li troviamo nelle nostre strade, sui trasporti pubblici, così come in edifici privati quali uffici, hotel, arene sportive. Per gran parte delle persone, l’esperienza con i sistemi CCTV (televisione a circuito chiuso) si riduce alle immagini sgranate che compaiono nei notiziari o quelle stampate sui giornali in concomitanza di un’indagine. Tuttavia, il passaggio alla tecnologia IP (protocollo Internet) insieme all’utilizzo di telecamere HD (alta definizione), avvenuto lo scorso decennio, ha portato allo sviluppo di sistemi di sorveglianza in grado di offrire immagini di qualità molto più elevata che si rivelano sempre più utili, ad esempio per identificare situazioni di pericolo o crimine.

Tali sistemi costituiscono un elemento critico nel contribuire a garantire la pubblica sicurezza e tutelare la proprietà, come dimostrano diversi studi. Si prevede pertanto una crescita degli investimenti mondiali in queste soluzioni da 22 miliardi di dollari del 2018 a 46 miliardi di dollari entro il 2027.