DotForce, distributore a valore aggiunto dedicato alla CyberSecurity di livello Enterprise, annuncia la distribuzione delle soluzioni di HYPR The Passwordless Company in Italia, Portogallo e Spagna.

Fabrizio Bressani, CEO DotForce Italia

Come sottolineato fin dalle prime battute di una nota ufficiale da Fabrizio Bressani, CEO di DotForce: «È più di una coincidenza che l’inizio della distribuzione di HYPR abbia la stessa data del World Password Day. Finalmente posso vedere un futuro senza password. Lo Standard WebAuthn di FIDO sta rendendo possibile questo sogno. Le soluzioni di password monouso standard richiedono ancora agli utenti di ricordare e digitare una password statica per l’autenticazione. Con HYPR, gli utenti non dovranno ricordare una password statica e non avranno bisogno di aspettare o cercare un codice monouso».

Gartner stima che, entro il 2022, il 60% delle grandi aziende globali e il 90% delle medie imprese implementeranno l’autenticazione passwordless in oltre il 50% dei casi d’uso. Questa tendenza rappresenta un’enorme opportunità per le organizzazioni di aumentare la sicurezza, riducendo allo stesso tempo i costi, migliorando l’efficienza e aumentando la soddisfazione degli utenti.

Per migrare facilmente al passwordless, Dotforce proporrà la piattaforma cloud HYPR che combina la sicurezza di un token FIDO con la comodità di uno smartphone. Con HYPR le aziende sono finalmente in grado di risolvere la sfida di una MFA desktop forte e di eliminare le password statiche, offrendo esperienze di accesso velocissime per i propri utenti.

Su richiesta, DotForce può fornire anche uno strumento di calcolo del ROI per calcolare i vantaggi economici che l’adozione della piattaforma HYPR comporta. Questo strumento dimostra che normalmente, l’investimento per le aziende si traduce in guadagno in meno di sei mesi.

HYPR: più di 100 milioni di licenze vendute nel mondo

Nei 18 mesi trascorsi dal completamento del round B di finanziamento nell’ottobre 2019, HYPR ha ottenuto alcuni risultati notevoli, tra cui più che raddoppiare la base di clienti dei marchi globali, con nuovi clienti come Norwegian Airlines, Point72, Rakuten, Otis Worldwide, Takeda Pharmaceuticals, CVS Health, Fiserv e City National Bank.

Le sue soluzioni sono state adottate da organizzazioni operanti in oltre 20 mercati verticali, inclusi servizi finanziari, energia, automobili, sanità, istruzione e governo.

HYPR ha continuato a implementare soluzioni di accesso per la forza lavoro su larga scala su una vasta gamma di clienti, da aziende di 50 persone ad aziende con 300.000 dipendenti e centinaia di milioni di clienti, e ora supera più di 100 milioni di licenze vendute per la soluzione di autenticazione dei clienti dell’azienda, riducendo efficacemente le frodi ATO (frode di acquisizione account) fino al 99%.

HYPR consente di smettere di utilizzare le password statiche che sono note per essere non sicure, spesso rubate o violate, comprese le password complesse che possono essere violate in pochi secondi con strumenti di cracking delle password disponibili gratuitamente.

Secondo Microsoft, i costi di supporto relativi alle password possono consumare fino al 30% del budget IT e ciò non tiene conto del tempo perso nella produttività dei dipendenti e dei costi associati alle violazioni della sicurezza. Studi di IBM e Verizon mostrano che le credenziali utente compromesse rappresentano dal 50% all’80% delle violazioni della sicurezza.

Per George Avetisov, CEO e cofondatore di HYPR: «Stiamo attraversando una rivoluzione per quanto riguarda l’autenticazione senza password, tanto che crediamo di essere nel decennio senza password. Abbiamo sponsorizzato un rapporto sullo stato della sicurezza senza password che parla di questa tendenza e il nuovo investimento di Advent accelererà davvero il nostro obiettivo di eliminare le password in tutto il mondo, con clienti come Rakuten, lo sponsor dell’FC Barcelona, che ha più di 50 milioni di utenti al sicuro grazie a HYPR».

La specializzazione di DotForce “paga”

HYPR si impegna, inoltre, ad espandere il Velocity Partner Program, rivolto a rivenditori di soluzioni, integratori di sistemi e partner tecnologici.

Secondo Ruby Khaira, Vice President EMEA: «HYPR dipende dai nostri partner di canale per la crescita e la nostra ricerca di un Distributore forte nell’Europa meridionale ci ha portato naturalmente a scegliere DotForce, i cui fondatori hanno una comprovata esperienza nella protezione dell’identità e nell’accesso sicuro».

Come parte del suo accordo di Distribuzione a valore aggiunto, DotForce si rivolgerà su partner focalizzati sulla sicurezza con esperienza e competenze nella gestione e protezione dell’identità, mentre allo stesso tempo effettuerà campagne di vendita e marketing per creare nuove opportunità per i suoi partner.

Insieme, DotForce e HYPR forniranno una formazione approfondita per i partner e forniranno loro gli strumenti necessari per dimostrare HYPR, eseguire prove di Proof of Concept e implementazioni di produzione.