Syneto, vendor europeo specializzato nella costruzione di infrastrutture iperconvergenti, e Riello UPS, brand del gruppo Riello Elettronica, annunciano una partnership nel segno dell’iperconvergenza.

Grazie all’unione delle competenze e del know-how dei rispettivi team di ricerca e sviluppo delle due aziende europee, da ora in poi in caso di blackout sarà possibile assicurare l’arresto e il riavvio controllato di macchine virtuali e dispositivi Syneto HYPERSeries.

Infatti, dotando i gruppi di continuità di Riello UPS della scheda di rete NetMan204 4GB (versione firmware 03.12 e successive) è possibile configurare la sequenza desiderata di accensione e spegnimento delle MV, assicurando la piena compatibilità con il sistema operativo SynetoOS e Syneto File Recovery.

Syneto-Riello UPS: sviluppo congiunto, customer experience immediata

Ogni azienda ha bisogno che i servizi di virtualizzazione, storage, sharing e restore siano sempre garantiti e supportati da un’alimentazione continua ed esente da disturbi, al fine di proteggere l’integrità dell’hardware e dei dati.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Alessandro Biagi, Marketing Manager di Syneto: «Siamo soddisfatti della collaborazione con Riello UPS, un’azienda che condivide con noi principi fondamentali come quelli di sviluppare servizi con un alto livello di affidabilità, sicurezza e prestazioni. Sono sicuro che il nostro lavoro di squadra ci consentirà di offrire al mercato soluzioni in grado di rispondere alle diverse esigenze aziendali».

Per Massimo Zampieri, Product Manager UPS Single-phase e Connectivity di Riello UPS: «I sistemi iperconvergenti trasformano il modello operativo IT tradizionale consentendo una gestione delle risorse semplice e unificata. Per questo motivo in Riello UPS abbiamo ritenuto strategica l’integrazione di nuove funzionalità specifiche nella scheda di rete NetMan 204 4GB per la gestione e il controllo dei sistemi iperconvergenti di Syneto. Con Syneto, realtà italiana giovane e dinamica, ci siamo trovati da subito in sintonia su come procedere allo sviluppo di questa soluzione».