Achab

Attacchi alla sicurezza sempre più sofisticati, aggravati da mancanza di consapevolezza dei clienti in tema di cybersecurity, assieme a difficoltà di gestione senza adeguati strumenti a supporto sono tra le sfide prioritarie che i Managed Service Provider sono chiamati ad affrontare. In qualità di azienda specializzata nella distribuzione di software infrastrutturali a valore per le piccole e medie imprese, Achab lavora costantemente all’individuazione di soluzioni volte a supportare concretamente le necessità aziendali e il lavoro degli MSP, e l’entrata a portafoglio di BlackBerry Protect e ConnectWise Automate mira a indirizzare queste necessità sempre più stringenti.

Ancor più diversificate sono le competenze che i Managed Service Provider devono mettere in campo offrendo servizi a valore per essere all’altezza delle richieste delle PMI, accentuate dall’evoluzione della pandemia e dalle necessità legate allo smart working: come conferma l’ultima indagine annuale condotta da Achab, gli interventi presso i clienti cedono sempre più il passo a sistemi di controllo remoto e piattaforme RMM. Il report evidenzia infatti che tra le principali criticità evidenziate dagli MSP emergono la necessità di aumentare l’efficienza dei processi aziendali e dell’help desk (38%), ma soprattutto la mancanza di consapevolezza dei clienti in tema di sicurezza (56%).

In particolare, BlackBerry, a seguito dell’acquisizione di Cylance, di cui detiene il 62% dei brevetti in ambito AI collegati alla cybersecurity, con BlackBerry Protect ridefinisce completamente il concetto di protezione per gli endpoint utilizzando un esclusivo approccio automatizzato e realmente basato su algoritmi di intelligenza artificiale. Un agent leggerissimo previene e protegge da attacchi basati su script, da virus fileless, ransomware, modificazioni della memoria o attacchi provenienti da unità esterne. Nessuna connessione permanente a Internet necessaria, nessun database di firme e nessuna sandbox: in pochi millisecondi ogni possibile attacco, noto o sconosciuto, viene fermato.

ConnectWise Automate è una piattaforma RMM per coloro che puntano all’efficienza e alla qualità nell’erogazione dei servizi. Per i fornitore di servizi IT o per chi lavora nel dipartimento IT di un’azienda, le funzionalità chiave di ConnectWise Automate permettono di affrontare a 360 gradi le complessità dell’IT: asset discovery e inventory, gestione degli endpoint, distribuzione di patch e aggiornamenti software, controllo remoto, monitoraggio di sistemi fisici e virtuali, script e capacità di automazione consentono di erogare servizi di qualità e avere tecnici più produttivi.

Di seguito i dettagli delle due nuove soluzioni entrate in distribuzione:

Protezione senza compromessi con BlackBerry Protect

BlackBerry Protect

Negli ultimi anni tutti i produttori di antivirus e antimalware hanno aggiunto ai propri prodotti uno strato di “intelligenza artificiale” che, tuttavia, richiede sempre una connessione a Internet. BlackBerry Protect, ora distribuita da Achab, è l’innovativa soluzione di protezione per proteggere server e sistemi (Windows, Mac e Linux) basata sull’intelligenza artificiale che non richiede firme, aggiornamenti e connessione a Internet.

Per decenni la protezione principale dei software di sicurezza era basata sulle firme, create dopo che qualche sistema era stato infettato. Ma poiché gli attacchi sono diventanti polimorfi, legati a vulnerabilità di sistema o applicative e sono sempre differenti, le firme risultano obsolete. Nessuna connessione permanente a Internet, sandbox né database di firme necessari: grazie a BlackBerry protect in pochi millisecondi ogni possibile attacco, noto o sconosciuto, viene fermato.

I vantaggi chiave

  • Clienti più sicuri: la capacità di rilevare attacchi noti e non noti rende le reti dei clienti più sicure.
  • Risparmio di tempo: una drastica riduzione degli interventi dovuti a virus, malware e ransomware libera il tempo dei tecnici.
  • Servizi di sicurezza più completi: il supporto multipiattaforma e il supporto per i sistemi operativi più datati consente di mettere in sicurezza anche i sistemi più vulnerabili.
  • Protezione in qualsiasi condizione: la connessione a Internet è irrilevante per la capacità di intercettare le minacce in quanto gli algoritmi di rilevamento sono cablati all’interno dell’endpoint.

L’intercettazione di ransomware, virus, malware e agenti malevoli dura pochi millisecondi e interviene prima che possano essere arrecati danni ai dati e ai sistemi. Dalla console multitenant è inoltre possibile impostare le policy più o meno aggressive in base al livello di sicurezza che si desidera raggiungere.

L’automazione fa decollare l’efficienza con ConnectWise Automate

ConnectWise_logo

Altra novità inserita nel portafoglio Achab è ConnectWise Automate, una piattaforma RMM per coloro che puntano all’efficienza e alla qualità nell’erogazione dei servizi. La soluzione RMM mette l’automazione direttamente nelle mani degli MSP: monitoraggio proattivo, gestione degli endpoint, inventory, gestione software e script consentono di gestire tutte le complessità dell’IT da un’unica piattaforma integrata.

Grazie a una visibilità completa su device di rete, endpoint, server fisici e virtuali si dispone di tutti gli elementi per gestire al meglio l’IT dei clienti, facendo leva sulle potenti capacità di automazione che permettono di gestire più macchine investendo meno tempo e risorse. Le funzionalità chiave di ConnectWise Automate permettono di affrontare a 360 gradi le complessità dell’IT: asset discovery e inventory, gestione degli endpoint, distribuzione di patch e aggiornamenti software, controllo remoto, monitoraggio di sistemi fisici e virtuali, script e capacità di automazione al fine di erogare servizi di qualità e avere tecnici più produttivi.

 I vantaggi chiave

  • Miglior qualità dei servizi: grazie all’automazione le attività ripetitive posso essere eseguite dal sistema e non delegate ai tecnici, consentendo di avere sempre lo stesso livello qualitativo nell’esecuzione di queste attività.
  • Supporto più efficace: grazie al discovery e agli agenti, i tecnici hanno maggiore visibilità non solo sugli endpoint ma su tutta l’infrastruttura di rete al fine di poter prendere decisioni migliori;
  • Risparmio di tempo: grazie alla piattaforma integrata è possibile gestire tutto da un’unica interfaccia utente senza dover saltare da uno strumento all’altro.

La piattaforma ConnectWise Automate è disponibile sia in cloud sia on premise a seconda delle esigenze.

Dalla console centralizzata i tecnici possono impartire comandi in tempo reale o schedularli: è come avere un tecnico davanti ai sistemi da gestire, sempre pronto a eseguire i comandi che gli vengono impartiti, notte e giorno.

BlackBerry Protect e ConnectWise parteciperanno a MSP Day 2021 il 10 e 11 giugno prossimi (iscriviti qui) in qualità di Top Sponsor con speech e focus sulle soluzioni dedicati.