Come individuare l’approccio migliore alla manutenzione degli UPS?

600

Il nuovo white paper di Eaton aiuta IT e facility manager a massimizzare il grado di protezione fornito dai propri UPS






Per aiutare le organizzazioni a stabilire la strategia di manutenzione dei gruppi di continuità (UPS) più adatta alle proprie esigenze, Eaton, azienda nelle soluzioni di gestione dell’energia, ha pubblicato un nuovo white paper intitolato “Come scegliere l’approccio corretto alla manutenzione degli UPS”. Il white paper approfondisce i pro e i contro di quattro tra le opzioni più comuni, con lo scopo di fornire ai lettori un bagaglio di informazioni completo, per massimizzare il grado di protezione fornito dai propri UPS.

Come ben spiegato nel white paper, l’accesso alla manutenzione è fondamentale per proteggere la continuità operativa”, spiega Fabio Mazza, Service Marketing Manager di Eaton. “Dai documenti in nostro possesso emerge che oltre il 25% degli interventi di manutenzione preventiva sono seguiti da azioni correttive. Questo dimostra l’importanza dell’attuazione di un piano di manutenzione: i potenziali problemi possono essere individuati e affrontati prima che possano provocare un’interruzione o, peggio ancora, un periodo di inattività”.

Tutti gli UPS, di qualsiasi produttore, sono dispositivi complessi, fondamentali per lo svolgimento delle attività; ma anche i migliori sono potenzialmente pericolosi e soggetti a guasti, se non vengono correttamente sottoposti a manutenzione. Individuare e adottare l’approccio corretto aiuterà gli operatori ad evitare il rischio, aumentando allo stesso tempo il ritorno sull’investimento e allungando al massimo la durata in servizio dell’UPS. A prescindere dall’esatto svolgimento delle operazioni, un piano di manutenzione preventiva è fondamentale per ridurre al minimo le interruzioni dell’attività e per aumentare la durata delle apparecchiature critiche.

Oltre alla rassegna delle opzioni, il white paper fornisce anche tabelle relative agli aspetti comuni connessi con la scelta del fornitore dei servizi di manutenzione e con la definizione del piano. Esaminando le risposte a queste domande, gli utenti saranno in grado di definire quale sarà la strategia più adatta alle proprie esigenze.