Cresce nelle SSD non cifrate l’accordo di Toshiba per i prodotti SolidFire di NetApp

604

Gli SSD SATA HK4 di Toshiba migliorano i prodotti SolidFire SF4805, SF9605 ed SF19210 di NetApp per l’ottimizzazione dei consumi nei datacenter






Toshiba si conferma fornitore chiave di SSD per i prodotti SolidFire di NetApp.
È, infatti, di questi giorni l’annuncio a cura di Toshiba Electronics Europe che ha ufficializzato che le memorie allo stato solido della Serie HK4 SATA sono utilizzate in alcuni modelli di matrici di memorie all-flash SolidFire di NetApp senza cifratura, per consentire ai clienti di quest’ultima di raggiungere nuovi mercati.

Si conferma così anche l’impegno di Toshiba nello stimolo e nella crescita continua nell’industria delle memori allo stato solido, così come rilevano i dati contenuti nell’aggiornamento trimestrale condotto a livello mondiale da IDC sulle memorie allo stato solido. Secondo quanto riportato, Toshiba risulterebbe il produttore cresciuto di più nel 2016 nel segmento di mercato dei prodotti SSD da 17 miliardi di dollari.

Nello specifico, i SATA HK4 di Toshiba migliorano le caratteristiche dei prodotti SolidFire SF4805, SF9605 ed SF19210 di NetApp, offrendo latenza, consumi e prestazioni ottimizzate all’interno dei datacenter, con opzioni di cifratura per applicazioni quali l’analisi, i server web, i file server, i database e gli ambienti virtualizzati. La serie HK4 rappresenta la prima linea di SSD SATA non cifrati di Toshiba per prodotti SolidFire, complementare alla famiglia esistente di memorie allo stato solido HK4 cifrate.

Come riferito in una nota ufficiale da Peter Wuest, Direttore Senior Gruppo Soluzioni Emergenti & Innovazione EMEA presso NetApp: «I nostri clienti richiedono prestazioni prevedibili e altamente efficienti, e ottengono questo con le SSD per datacenter di Toshiba. Con l’aggiunta delle sue SSD non cifrate, i prodotti SolidFire di NetApp possono ora rivolgersi a mercati quali ad esempio quello della Russia, in cui sono richiesti supporti non cifrati».

La nuova integrazione evidenzia la collaborazione più recente fra Toshiba e NetApp, incrementando gli sforzi collaborativi compiuti l’anno scorso, quando le due società hanno annunciato la disponibilità di SSD certificati FIPS con SSD SATA PX04S da 12Gbit/s di Toshiba per ambienti con dati cifrati.